energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pasqua nel borgo: a Buonconvento quattro giorni di Fiera Antiquaria Notizie dalla toscana, Turismo

Buonconvento – A Pasqua un tuffo nell’arte e nella bellezza in uno dei luoghi più suggestivi delle Crete senesi. Buonconvento, che è uno dei diciannove borghi toscani più belli d’Italia, ospita da venerdì 14 a lunedì 17 aprile, la 35esima edizione della Fiera regionale antiquaria “Cose del Passato”. Quattro giorni di festa durante i quali tutto il paese sarà impegnato nella manifestazione valorizzando ogni angolo di Buonconvento. Per l’occasione, inoltre, saranno aperti i vecchi fondi in disuso che torneranno a vivere per ospitare gli antiquari.

La Fiera. Il centro storico di Buonconvento, raccolto in una cinta muraria medievale del XIV secolo realizzata per ordine dei Governatori di Siena, sarà lo scenario della manifestazione che ha il carattere di una Fiera diffusa. La novità di quest’anno sarà l’introduzione di oggetti di Arte e arredo del Novecento, dal Liberty fino agli anni Ottanta del secolo scorso. Un modo, questo, per attrarre e avvicinare alla manifestazione anche coloro che sono meno interessati all’antiquariato. Nelle botteghe di Buonconvento si potranno trovare: mobili, quadri, stampe, oggettistica design, arredamento per esterno e bigiotteria vintage.

Il programmi degli eventi. Ogni giorno le botteghe antiquarie saranno aperte, dalle ore 10 fino alle ore 19, ma accanto alla Fiera si svolgeranno molti altri eventi collaterali. Si comincia venerdì 14 aprile alle ore 17.30 con l’aperitivo offerto in ogni bottega, preludio “profano” all’evento sacro della sera, alle ore 21, quando si svolgerà la processione del Venerdì Santo per le strade del paese. Si tratta, questo, di un evento molto partecipato di cui si ha notizia fin dal 1726. Sabato 15 aprile, alle ore 17.30 presso il Museo della Mezzadria si svolgerà la presentazione del libro di Letizia Cosci “Branduccio, nella via Francigena tra Abbazie e osterie”, che sarà accompagnato dalle musiche medievali del gruppo Novus Amor e dalla compagnia teatrale “Pernientestabile”. Seguirà la cena medievale su prenotazione.

Pasqua sarà caratterizzata dal laboratorio dei burattini per i più piccoli e, nel sagrato della Chiesa, seguirà lo spettacolo. Nel pomeriggio la musica sarà ancora protagonista con la band Groove Soul Summit e  Piero Paolini come special guest. Lunedì 17 aprile sarà un’altra giornata ricca di appuntamenti con grande attenzione verso i bambini.  Dalle ore 11.30 alle ore 13 e dalle 15 alle 16.30 al Museo di Arte Sacra sono in programma laboratori per bambini dedicati alla doratura ex voto. In modo creativo e divertente riprenderà vita un antico processo di decorazione per creare piccoli oggetti d’arte e antiquariato. Il sound della Brass Band, a partire dalle 15.45, accenderà il pomeriggio al ritmo del miglio swing italiano. Per tutti gli hobbisti, infine, torna il mercatino “Crea e dimostra”, in piazzale Garibaldi.

Alla scoperta delle Crete e della Val d’Arbia. Buonconvento è il punto di partenza ideale per scoprire una delle zone più suggestive della provincia di Siena: quella delle Crete e della Val d’Arbia. Il borgo stesso merita una visita alla scoperta dei suoi gioielli: dal Museo della Mezzadria senese, al Museo d’Arte Sacra della Val d’Arbia che ospita opere di artisti del calibro di Matteo di Giovanni, Sano di Pietro, Duccio di Buoninsegna, Pietro Lorenzetti.

Buonconvento e la Francigena, tra medioevo e Liberty. Altre opere di grande interesse sono la Chiesa di San Pietro e Paolo dove morì, nel 1313, Arrigo VII, Imperatore del Sacro Romano Impero, i 4 castelli della zona, Castel Rosi, la Torre, Castelnuovo Tancredi e il Castello di Bibbiano che domina l’alta valle dell’Ombrone almeno dall’850. Buonconvento è anche una tappa della via Francigena, l’antica strada che collegava Canterbury a Roma. La cittadina delle Crete si trova nel tratto tra Ponte d’Arbia e San Quirico d’Orcia, tappa 13, aprendosi così anche alle bellezze della Val d’Orcia. Ma Buonconvento non è solo sinonimo di medioevo. Il territorio costellato di pievi, Chiese e Castelli è anche ricco di importanti testimonianze del Liberty, dalla Villa Rondinella al Palazzo Ricci Socini, che ospita proprio il Museo di Arte Sacra, all’ ex asilo del Taja e altre Palazzine private.

Informazioni utili. La manifestazione si svolge nel cuore medievale del borgo ed è organizzata dall’Associazione “Libri e non solo” in collaborazione con la Proloco e con il patrocinio del Comune di Buonconvento. Per qualsiasi ulteriore informazione sulla Fiera Regionale Antiquaria “Cose del Passato” è possibile contattare Alice Leonini, direttore artistico della Fiera, al numero 333 6489744 o inviare un’email all’indirizzo associazionelibrienonsolo@gmail.com.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »