energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Paura a Livorno nel match tra Bottai e il turco Hakcabelen Sport

Vittoria ai punti su sei riprese, ma netta, indiscussa del peso leggero Alessandro Balestri di Pisa contro Fabrizio Trotta di Avezzano in un match disputato ieri sera venerdi a Pontedera. Per il pugile toscano, uno stilista dal pugno pesante, sei incontri, sei successi. Trotta è stato pure contato alla quarta riprese ed è riuscito a pareggiare solo il secondo round. Balestri tornerà a combattere il 7 febbraio a Treggiaia (Pontedera).
   Nella riunione di Pontedera anche questi incontri dilettanti.
Alessandro Venturotti (Massese) b. Fabian Sheshi (Pontedera); Giorgio Mazzoleni (Lazio) b. Fabio Collaku (Pisa; Silla Bernardeschi (Pisa) b. Rosario Cupane (Lazio); Antonio Blondi (Pisa) b. Manuel Ribezzo (Livorno); Lorenzo Nencini (Pisa) b. Samuele Rocchi (Pontedera); Mariclen Nikolli (Pisa) b. Paolo Migliarese (Lazio); Lorenzo Cassia (Pisa) b. Maieukz Matszewschi (Massa); Raffaello Sreshi (Pisa) b. Fabio Selvaggio (Boxe Mugello) e Stefano Napolitano (Calenzano) b. Jultan Tafani (Pisa).
  Nel convegno di ieri sera a Livorno c’è stato un momento drammatico durante il match professionisti tra Lenny Bottai di Livorno e Harun Hakcabelen, pugile turco che vive in Germania.
  All’8° round il livornese metteva a segno un violento e preciso destro al volto dell’avversario che crollava a terra svenuto. Il pugile restava esamine sul tappeto per alcuni minuti anche se prontamente soccorso dai suoi allenatori e dal medico della riunione. Pubblico ammutolito. Finalmente Hakcabedlen si riprendeva e pur con qualche problema lasciava il ring.
  Così Bottai – 18 vittorie, 1 sconfitta – conquistava la corona di campione Mediterraneo dei superwelter.
  Nell’altro incontro Gianluca Frezza batteva ai punti a conclusione di dodici riprese intense, combattute, spettacolari, lo sfidante Antonio Moscatiello e conservava il titolo italiano dei welter.
  Domani domenica 9 dicembre è in programma una bella riunione a Firenze (Palasport Valenti, Rifredi, ore 16). Al centro il confronto professionisti pesi gallo tra l’imbattuto dopo cinque incontri Gianpietro Marceddu di Firenze e George Gachechilazde della Georgia sulla distanza dei sei rounds. Completano il cartellone otto incontri dilettanti.
Infine dall’11 al 16 dicembre a Roma campionati assoluti dilettanti. Questi i pugili toscani : Francesco Barotti, Claudio Landi e Davide Tassi (Pugilistica Massese); Alex Ferramosca (Pugilistica Pratese); Vario Lenti (Accademia Livornese); Nicola D’Andrea (Boxe Salvemini, Livorno); Davide Traversi (Boxe Mens Sana, Siena); Federico Gassani (“Spes Fortitudo, Livorno) e Fabio Piazza (Boxe Stiava).
  Ma combatteranno altri due validissimi pugili toscani : Luigi Allegrini (Mens Sana Siena) iscritto di diritto in quanto campione italiano in carica nei pesi mosca e il peso massimo azzurro Fabio Turchi di Firenze che difenderà i colori del GS. Esercito Roma.
———————

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »