energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pensioni toscane svalutate del 10% Società

Il conto è presto fatto: come si legge nella nota diramata da Confesercenti regionale,  i  pensionati della gestione Inps/commercianti in Toscana sono 118.131,  con un valore  medio (lordo Irpef) di 781,13 euro mensili e con un importo, per le donne, pari  appena al 56,1% di quello degli uomini. Nel periodo 2003 – 2012 l’effetto composto dell’inflazione (Istat), a cui è commisurato l’adeguamento delle pensioni di tale livello, è stato del 20,84% contro un effettivo aumento, se calcolato sui generi di consumo caratteristico di tale popolazione, superiore al 30%. Conseguentemente queste pensioni si sono svalutate del 10%.

I dati sono stati resi pubblici nel corso dell’Assemblea Congressuale della FIPAC l’associazione di categoria dei pensionati che ha eletto Fosco Tornani, senese,  presidente regionale. “L’ormai insostenibile ricorso  a “fare cassa” sui pensionati delle ultime 3 leggi di stabilità  – ha dichiarato il neo presidente –  insieme al fittizio adeguamento annuale al costo della vita, hanno  svuotato le pensioni del loro potere acquisto”. Una particolare cura è stata posta anche nel seguire il dibattito sui “lavori in corso” di riforma dei Servizi Sanitari nella nostra regione. Un sistema, ricorda Fipac, che assorbe circa il 7% del finanziamento sanitario nazionale.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »