energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

“Per non dimenticare. Voci alle testimonianze”. Venerdì 27 gennaio un’iniziativa della sezione aretina dei soci di Unicoop Firenze dedicata al “Giorno della Memoria” Arezzo, Firenze, My Stamp

AREZZO – Venerdì 27 gennaio 2023, alle ore 17,45, appuntamento alla Casa dell’Energia di via Leone Leoni, ad Arezzo, per commemorare il “Giorno della Memoria” e riflettere su una delle più grandi tragedie del Novecento, il genocidio degli ebrei, e sulle ingiustizie che ancora oggi colpiscono l’intera umanità.

“Per non dimenticare. Voci alle testimonianze” è una iniziativa di Unicoop Firenze – sez. Soci Arezzo in collaborazione con la Casa dell’Energia e l’ISAREC – Istituto storico aretino della resistenza e dell’età contemporanea.

Interverranno Tiziana Nocentini, direttrice dell’ISAREC, e Camillo Brezzi, direttore scientifico dell’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano e presidente dell’ISAREC.

Nel corso dell’evento Daniela, Doria, Ilaria, Loretta, Sara, Vanna e Vilma del Circolo di Lettura di Unicoop Firenze – sez. Soci Arezzo proporranno alcune letture tratte dal volume di Brezzi del 2021 intitolato “L’ultimo viaggio. Dalle leggi razziste alla Shoah. La storiografia, le memorie” (Edizioni Il Mulino).

“L’iniziativa, attraverso le testimonianze di alcuni dei sopravvissuti, ripercorre i momenti storici che precedono l’esito finale, dalla persecuzione alla deportazione, fino allo sterminio – spiega Daniela Ceccarelli, presidente della sezione aretina dei soci Unicoop.Fi. – Le nostre sono voci che si levano a narrare quel tragico periodo, che fanno comprendere le sofferenze fisiche, morali e psicologiche che segneranno per sempre quelle persone”.

A ricordo dei tanti bambini vittime dell’olocausto verranno inoltre proiettate le immagini dei disegni realizzati dai bambini di Terezin, città dell’odierna Repubblica Ceca dove venne allestito uno dei più famigerati campi di concentramento nazisti.

La partecipazione a “Per non dimenticare. Voci alle testimonianze” è libera e gratuita.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »