energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Perché comportarsi bene? A Fucecchio per diventare cittadino dell’anno Notizie dalla toscana

Fucecchio (Firenze) – Il Comune istituirà un premio specifico per promuovere il senso civico dei cittadini. Sarà consegnato ogni anno al fucecchiese che si distinguerà per piccoli o grandi gesti volontari verso la città o la popolazione per finalità civiche, benefiche, solidali. Tutti i cittadini di Fucecchio potranno segnalare la persona che reputano maggiormente meritevole compilando un’apposita scheda. Il sindaco e la giunta comunale premieranno ufficialmente il cittadino dell’anno nella sala consiliare.

“La procedura e la modalità di individuazione – precisa l’assessore alle politiche sociali Sqandro Buggiani (nella foto) – sono ancora al vaglio della giunta comunale. Con questo progetto vogliamo premiare quelle persone che mettono in atto azioni volontarie verso il territorio o gli altri orientate alla cooperazione per il miglioramento della società e del luogo in cui viviamo. Come amministrazione vogliamo promuovere il senso civico, il senso di responsabilità verso le cose e le persone in modo da sviluppare una collaborazione ed un sentimento di fiducia tra le persone capace di avere effetti benefici su tutta la società. La sfiducia tra i cittadini provoca spesso indifferenza se non atteggiamenti predatori verso gli altri e le risorse pubbliche: strade e altri luoghi pubblici sporchi a causa di rifiuti gettati per strada, muri imbrattati da graffiti, mancato rispetto degli oggetti pubblici (arredi urbani, panchine, lampioni), indifferenza verso le persone più deboli ed in difficoltà. Con questa iniziativa vogliamo premiare quei cittadini che volontariamente si impegnano per la promozione del decoro urbano, della collaborazione tra le persone, per l’inclusione delle persone in difficoltà, per la valorizzazione del territorio e della nostra città. L’obiettivo è quello di generare una competizione positiva tra i fucecchiesi ad assumere sempre più atteggiamenti collaborativi e positivi a fianco dell’amministrazione comunale e delle realtà associative che operano sul territorio. Da tempo esiste a Fucecchio la Consulta del Volontariato, recentemente è stata creata la Banca del Tempo. Con questo nuovo tassello vogliamo promuovere il volontariato individuale, ovvero persone che si impegnano singolarmente in un progetto o un’attività in maniera autonoma o in collaborazione con le istituzioni del territorio che potrebbero mettere a disposizione beni, impianti, attrezzature o prevedere momenti formativi o di supporto”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »