energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pesca abusiva, sequestrato mezzo km di rete Notizie dalla toscana

Notte insonne per alcuni pescatori “abusivi” in porto…ma, purtroppo per loro, anche la Guardia Costiera ha trascorso la notte a vigilare, riuscendo ad interrompere un  comportamento illecito dannoso e potenzialmente pericoloso per la sicurezza della navigazione e l’incolumità di qualsiasi utente del mare. Verso le 3.00 di questa notte infatti, alcune persone hanno segnalato la presenza in porto di una piccola barca che si accingeva a stendere reti da pesca in area portuale di Viareggio.
Immediato l’intervento degli uomini in divisa bianca sia via terra che via mare con la motovedetta di turno CP 813.
I pescatori “improvvisati”, sentendosi accerchiati, hanno preferito abbandonare rapidamente il mezzo nautico e darsela a gambe nell’oscurità, lasciando sul posto tutto il carico..la pesca non aveva ancora dato i suoi frutti, ma a bordo del natante sono stati comunque rinvenuti la rete da pesca (circa 500 metri) e relative attrezzature, inequivabilmente utilizzate poco prima.
La Capitaneria di porto ha quindi provveduto a sottoporre a sequestro amministrativo contro ignoti (sanzione eventualmente prevista di 1000 euro), la rete e gli attrezzi in quanto detenuti illecitamente a bordo di una unità da diporto in violazione delle normative sulla pesca.
Il mezzo nautico di circa 4 metri, in cattivo stato di manutenzione, ed il relativo motore da 15 cavalli fuoribordo, sono stati successivamente recuperati in via cautelativa per la custodia temporanea presso la sede della Guardia Costiera, a disposizione di coloro che volessero presentarsi a rivendicarne la titolarità, naturalmente presentando gli idonei documenti e certificati assicurativi.
Ancora una volta si è rivelata determinante la collaborazione tra cittadini e Forze dell’Ordine, a testimonianza della sempre maggiore sensibilità collettiva verso tematiche quali il rispetto e la tutela dell’ambiente marino e delle sue risorse.
Peraltro, si coglie l’occasione per ricordare che nell’ambito portuale di Viareggio è espressamente vietata la pesca effettuata da o con natanti di qualsiasi genere, a maggior ragione mediante il posizionamento di attrezzi non consentiti quali le reti da posta, estremamente pericolose per la sicurezza delle unità navali in entrata ed uscita dal porto.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »