energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Peter Del Monte inaugura la decima edizione di Visioni Off Cinema

Sarà Peter Del Monte a inaugurare domani, giovedì 9 ottobre alle 21.30 presso lo Spazio Alfieri (via dell’Ulivo 6) la rassegna Visioni Off 2014 dedicata al cinema indipendente italiano raccontato dai suoi protagonisti. Il regista italoamericano presenterà il suo ultimo lavoro dal titolo Nessuno mi pettina bene come il vento, la storia di due solitudini che si incontrano: quelle di Arianna, scrittrice disillusa in cerca di isolamento, interpretata da Laura Morante, e di Gea, adolescente intelligente e inquieta.

Dopo una lunga assenza dal grande schermo, l’ultima opera Nelle tue mani risale al 2007, Peter Del Monte torna al cinema con una vicenda intima e declinata al femminile che prende il suo titolo da un verso della poetessa Alda Merini. Arianna è una scrittrice di una certa fama, che dopo un divorzio e l’amarezza che ha portato con sé cerca la pace nell’isolamento in una piccola cittadina sul litorale laziale. Un giorno la sua tranquillità viene spezzata dall’arrivo di Gea, figlia di una giornalista frettolosa che non si premura di affidarla alla scrittrice appena conosciuta per rincorrere i propri impegni. Da questo incontro surreale nasceranno riflessioni su rivalità generazionali, conflittualità domestiche e soprattutto sull’amore al tempo dell’adolescenza inquieta, mentre la famiglia diventa una presenza che non capisce, delude, inciampa.

Visioni Off 2014 proseguirà con due film noir: Nottetempo (21/10) di Francesco Prisco interpretato da Giorgio Pasotti e L’estate sta finendo di Stefano Tummolini (22/10) sul racconto di una vacanza di un gruppo di ragazzi alla fine dell’università. Si continua con Black Star. Nati sotto una stella nera (23/10) del regista Francesco Castellani; L’amministratore di Vincenzo Marra (24/10), film che ha aperto il Festival del cinema di Roma nel 2013; Non lo so ancora di Fabiana Sargentini, unica regista donna in rassegna, scritto con Morando Morandini e interpretato da Donatella Finocchiaro (24/10). Chiude la rassegna la proiezione del film Ti ricordi di me? di Rolando Ravello: una brillante commedia sentimentale con Ambra Angiolini e Edoardo Leo (27/10).

Sette film made in Italy che fanno in qualche modo da apripista alla 50 Giorni di Cinema Internazionale di Cinema che si inaugurerà il 29 ottobre e che tentano di dare una visione nuova e diretta del cinema italiano parlando direttamente con i suoi protagonisti. Un cinema troppo spesso bistrattato dalla critica e dal pubblico ma che si presenta sempre più sfaccettato e “diverso” dalla visione negativa che si è andato a creare nel corso degli anni.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »