energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Philippe Garrel torna a France Odeon con “L’amant d’un Jour” Cinema

Firenze – La seconda giornata di France Odeon, venerdì 20 ottobre, si è aperta con il convegno ‘Ragazzi Bene Educati (alle immagini)’: un confronto tra Italia e Francia su quanto viene fatto nelle scuole di ogni ordine e grado per l’educazione all’immagine, ora che, in attuazione del Ddl ‘La buona scuola’, i linguaggi audiovisivi si apprestano ad entrare in modo molto incisivo nella didattica del nostro paese, anche grazie alle risorse rese disponibili dalla nuova legge sul Cinema.

In apertura, gli interventi di Rosa Maria Di Giorgi, vicepresidente del Senato e relatrice della Legge di riforma del cinema approvata lo scorso novembre, e di Monica Barni, vicepresidente e assessore alla Cultura della Regione Toscana, a cui seguiranno numerose testimonianze sia francesi che italiane, fra cui quelle di Claudio Gubitosi, direttore del Giffoni Film Festival, Alberto Versace, presidente dell’Apq Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, Stefania Ippoliti, responsabile area cinema FST, Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna.

Al convegno  erano pesentate inoltre le relazioni del Direttore Generale del Cinema del Mibact Nicola Borrelli e del responsabile Miur Giuseppe Pierro.

Al cinema “La Compagnia” le proiezioni iniziano invece alle 18,00 con uno degli autori “habitué” di France Odeon, Philippe Garrel, del quale viene presentato “L’amant d’un Jour”, vincitore del premio Sacd della Quinzaine des Réalisateurs a Cannes 2017 che completa la trilogia del regista di cui fanno parte i film “La Jalousie” e “L’ombre des fammes”, presentati nelle precedenti edizioni del festival.

Una notte, un padre trova sotto casa la figlia in lacrime: è stata lasciata dal suo compagno. Trattandosi di un padre premuroso che conosce l’amore, la passione e suoi tormenti l’accoglie a braccia aperte, ma le comunica che c’è una donna non solo nell’appartamento ma anche nel suo letto. È una delle sue studentesse, vivono insieme da tre mesi e ha la stessa età di sua figlia.

Alle 19.30 “ La mélodie”, di Rachid Hami, con Kad Merad, attore molto popolare in Francia, è incentrato sul potere taumaturgico della musica, che trasforma gli studenti di una scuola delle banlieue in piccoli violisti in erba.

Alle 21.30 in anteprima mondiale “Diane a les épaules”, di Fabien Gorgeart con Clotilde Hesme, entrambi presenti in sala, e con Fabrizio Rongione. Il film pone l’attenzione su un tema considerato controverso soprattutto nel nostro Paese: la maternità surrogata. Senza esitazione Diane accetta di concepire il figlio di Thomas e Jacques, i suoi migliori amici. In questa circostanza, non sempre facile, la donna s’innamora di Fabrizio e portare a termine il percorso avviato diventa ancora più problematico.

Al termine delle proiezioni, nel foyer del Cinema La Compagnia, festa e djset con Dj Noise, a partire dalle 23.45. L’ingresso alla festa è libero per chi acquista almeno un biglietto del festival.

 

foto. Amasnt d’un jour

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »