energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Piano casa: corteo di bambini davanti a Pitti Bimbo Cronaca

Firenze – Un corteo composto dai bambini degli stabili occupati ha attraversato oggi le vie di Firenze per terminare davanti alla Fortezza da Basso dove è in corso la kermesse di moda ‘Pitti Bimbo’.  La manifestazione è stata indetta per protestare contro il piano casa del Governo Renzi, ha precisato l’organizzatore,  il Movimento di Lotta per la casa. In piazza sono scesi i bambini delle case occupate organizzato a livello nazionale “per chiedere l’abolizione dell’articolo 5 del piano casa, che vieta la residenza e l’erogazione di luce e gas a chi vive negli stabili occupati”.

La scelta di terminare la manifestazione davanti a ‘Pitti Bimbo’, ha detto Lorenzo Bargellini leader del Movimento per la casa, “è un modo per sottolineare che ci sono i bambini di serie A e poi ci sono quelli di serie B, che non possono usufruire della ricchezza”.

Mentre si muoveva il corteo si è svolto stamani, sabato 23 gennaio, in Consiglio regionale della Toscana il convegno/seminario“Bambine e bambini in gioco con grande partecipazione di pubblico. Le politiche pubbliche per i diritti dell’infanzia”. 
Secondo Daniela Lastri, ideatrice della giornata seminariale promossa da Sì Toscana a Sinistra “una sala piena, con posti in piedi, il sabato mattina per discutere di politiche pubbliche per l’infanzia è un ottimo segnale. Abbiamo riunito persone che in questi anni si sono battute per i diritti dell’infanzia e per servizi pubblici diffusi e di qualità. E’ urgente  rilanciare gli investimenti sulla fascia d’età 0-6 anni, tornando a sostenere politiche di welfare oggi completamente abbandonate, come dimostra l’ultima legge di stabilità, che in nulla si differenzia da quelle degli ultimi anni. Il Governo non ha stanziato nessuna risorsa, è un dato di fatto. Questo dei diritti dei bambini e delle bambine è un terreno su cui daremo battaglia incessantemente, qui in regione, nei comuni, a livello nazionale”.
manifestazione infanzia
Print Friendly, PDF & Email

Translate »