energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Piano dei mercati, in quattro mosse la riqualificazione è servita Breaking news, Economia

Firenze – Quattro mosse, quattro azioni che hanno un unico comun denominatore: la riqualificazione dei mercati cittadini che, con il piano preparato e presentato dall’assessore al commercio e alle attività produttive Federico Gianassi, mira a riqualificare tutte le aree destinate a mercato su suolo pubblico della città, dai mercati coperti fino ai chioschi, ai mercati rionali ai mercati del centro storico. Dopo il via libera della giunta delle scorse settimane, oggi anche il consiglio comunale ha approvato la delibera che definisce il piano di rinnovamento complessivo del commercio su area pubblica.

Alla fine di dicembre 2020 era stato approvato il regolamento comunale che stabiliva le nuove regole generali per i mercati. Per proseguire su quella strada oggi sono state confermate le collocazioni  dei singoli mercati in città, quali dimensioni devono avere, quanti banchi può contenere ogni area mercatale individuata e delle loro modalità di esercizio.

Con il voto di oggi sono stati definiti i mercati coperti, che a Firenze sono il mercato storico di San Lorenzo, il mercato di Sant’Ambrogio, il mercato delle Pulci e i nuovi box nel mercato delle Cure. Dopo questo primo step sarà la volta dell’adozione del piano delle aree dei mercati rionali su cui l’Amministrazione comunale ha già nei mesi scorsi effettuato confronti con le associazioni di categoria e con i presidenti di quartiere per definire le caratteristiche più significative della riqualificazione. La terza parte del piano attiene alla definizione dei chioschi alimentari, le edicole e i fiorai che operano su suolo pubblico. Il quarto e ultimo step riguarda i raggruppamenti dei mercati del centro storico che dovranno dotarsi anche del nuovo banco. Sta infanti andando avanti, parallelamente al piano approvato oggi, anche il lavoro della commissione speciale comunale che sta definendo il nuovo banco “fiorentino” che sostituirà gli attuali banchi dei mercati storici. L’obiettivo è, dunque, attivare il percorso di riqualificazione dei mercati connesso al Piano delle aree questo mese e concluderlo entro la fine dell’anno.

Dopo l’approvazione del piano in consiglio comunale gli uffici tecnici dell’Amministrazione, verificati i titoli, procederanno con i rinnovi. Nelle more del procedimento i titoli restano validi.

“Con questo importante passaggio anche il consiglio comunale ha approvato e dato il via al rinnovamento del commercio su area pubblica, che è una parte importante dell’economia di Firenze – ha detto l’assessore al commercio e alle attività produttive Federico Gianassi – il comparto merita tutto il nostro sforzo per una riqualificazione complessiva, e oggi con l’approvazione in consiglio parte ufficialmente il percorso per avere mercati più belli e funzionali tutelando decoro, bellezza, e tipicità. Ringrazio i consiglieri per il lavoro fatto in queste settimane e gli uffici che stanno seguendo questa importante riqualificazione del commercio su area pubblica”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »