energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pieni con la carta di credito dell’Asl Cronaca

Dopo circa tre mesi di pedinamenti ed indagini, la polizia ha denunciato un quarantacinquenne medico pisano. L’accusa nei suoi confronti è quella di aver effettuato rifornimenti per 2.000-3.000 euro alla sua auto personale con la carta di credito dell’Asl 1 di Massa, per la quale presta servizio. Anziché rifornire l’auto di servizio, cioè, il medico faceva il pieno alla sua vettura, mettendo però in conto il rifornimento all’Azienda sanitaria locale. Per avere la certezza della colpevolezza del quarantacinquenne, gli agenti che hanno condotto le indagini hanno visionato anche i filmati dei sistemi di videosorveglianza dei distributori presso i quali aveva effettuato i rifornimenti. Le carte di credito utilizzate per pagare i pieni di benzina, invece, sono state ritrovate nell’abitazione pisana del medico durante una perquisizione.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »