energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pil 2016, peggio di noi solo la Grecia, ma in previsione ci supera Breaking news, Economia

Firenze – Pil 2016, la buona notizia è che si presenta leggermente superiore alle ultime previsioni della primavera scorsa del governo Renzi, +0,9% rispetto al +0,7 previsto, la cattiva è che nella schiera dei 28 Paesi della UE siamo penultimi: a fare peggio, solo la Grecia con +0,3%. Il dato definitivo presentato il 1 marzo dall’Istat, come dice la Cgia Mestre in una nota, è dunque foriero di un messaggio molto chiaro: l’andamento del Pil italiano rimane tra i meno positivi di tutta Europa. Basti pensare, come informa la Cgia veneta, che il dato medio di incremento del Pil in Europa è stato del +1,9 per cento, più del doppio del nostro.E se la previsione presentata nelle settimane scorse dalla Commissione europea per il 2017 non cambierà (Pil Italia +0,9 per cento) – conclude la nota della Cgia di Mestre – anche la Grecia ci supererà quest’anno (+2,7 per cento) lasciandoci desolatamente all’ultimo posto nella graduatoria dei 28 relativa al livello di crescita”.

La ricetta, dicono dalla Cgia veneta, è con ogni probabilità la revisione della rigidità dei parametri di Maastrisht e gli enormi vincoli a crescita e sviluppo imposti a tutta Europa, con un rovescio della medaglia particolarmente negativo, dal momento che gli stessi vincoli hanno contribuito “a peggiorare  la situazione dei conti pubblici di ciascun paese membro”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »