energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pioli mister concretezza: Viola a Udine per bissare l’ 1-0 con il Chievo Sport

Firenze –  Non sarà una partita facile quella della Fiorentina a Udine. Di fronte avrà un’avversaria che tenterà il sorpasso in classifica, determinata e aggressiva ma Pioli sa di avere una Fiorentina pronta, che si è allenata bene anche sotto la neve: “La nostra dovrà essere una prestazione importante, dobbiamo fare il nostro. Magari di più sotto porta? La poca concretezza ci ha penalizzato ma non mi dispiacerebbe vincere tutte le gare per 1 a 0 come domenica scorsa”.

Non si prospettano novità in attacco anche se Pioli lascia però una porta aperta: “Non credo che Chiesa possa giocare da seconda punta. Almeno per ora. Chiesa è un attaccante esterno che può arrivare in doppia cifra. Dovrà garantire qualche gol in più. Io penso a una Fiorentina in Europa con Chiesa. Ma, per il futuro, bisogna vedere anche che caratteristiche avrà il nostro centrocampo”.

Intanto però c’è la formazione di domani che potrebbe riservare qualche mossa a sorpresa; “Chi va in panchina dall’inizio è importante come chi gioca da subito. Ma cambiare a partita in corso può essere molto importante”.

L’importante è l’atteggiamento di chi gioca o di chi aspetta il suo turno: “ Simeone è tranquillo e motivato – assicura Pioli. Thereau è da recuperare dopo gli infortuni non per la condizione fisica ma ha perché ha perso la capacità di entrare nella partita con decisione, la percezione delle giocate. Ha lavorato bene come Saponara ed Eysseric. Falcinelli ha fatto lavoro completo solo oggi”.

Chi sembra aver guadagnato il posto fisso è Milenkovic di cui Pioli tesse lodi: “Doveva apprendere alcune situazioni come gestione della palla e costruzione, ma ha appreso velocemente. Poi ha un’altra caratteristica: può anche sbagliare ma rimane comunque dentro la partita con convinzione e questo è importante per un ragazzo giovane. Potrà giocare bene anche da terzino perché è alto ma è veloce. Non credo possa essere un fluidificante ma possiamo trovare soluzioni perché adesso sa giocare ed ha personalità. Ci può dare tanto”.

I convocati viola per la trasferta di Udine:

Astori, Badelj, Benassi, Biraghi, Cerofolini, Chiesa, Cristoforo, Dabo, Dias, Dragowski, Eysseric, Falcinelli, Gaspar, Laurini, Milenkovic, Olivera, Pezzella, Saponara, Simeone, Sportiello, Thereau, Veretout, Vitor Hugo

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »