energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pioli sicuro dei viola anti Juve: “Andremo oltre i nostri limiti. Il tifo ci aiuterà” Sport

Firenze – L’ha battuta da giocatore, domani ci proverà da allenatore. Stefano Pioli, alla vigilia della partita contro la Juventus al Franchi, non pone limiti alla sua Fiorentina: “Battere la Juve è possibile, è già successo e perché non può succedere di nuovo? Noi dovremo comunque fare una partita da squadra, non ci sono ruoli e dovremo lavorare tanto. Dovremo avere sempre lucidità, attenzione e determinazione. dovremo contare sulle nostre capacità ma anche andare oltre i nostri limiti, dovremo dare tutto quello che abbiamo e forse non basterà e attingeremo a ogni nostra energia. Attaccheremo tutte le volte che avremo la possibilità di farlo, non siamo una squadra difensiva. Vogliamo fare la nostra partita, con velocità, ritmo, coraggio, convinzione, fora e concretezza, rubare anche un singolo centimetro, provare a farle male tutte le volte che abbiamo la possibilità perché sappiamo che questa è la Partita”.
E non c’è da illudersi che i bianconeri pensino alla ravvicinata sfida di Champions. “La loro forza è proprio quella di non sbagliare atteggiamento, approccio. Allegri è un grande allenatore insieme ad Ancelotti è il migliore allenatore che c’è in Italia, sta facendo bene in tutti i campi, non hanno punti deboli, hanno un centravanti in grande forma. Bernardeschi e il suo comportamento? Io sono contento di allenare Federico, il Federico che ha avuto la volontà e la voglia di lavorare con noi, con l’altro ho solo avuto solo una telefonata ma la situazione era già troppo avanti e non si poteva fare diversamente”.

Mentre la Fiorentina non avrà Laurini, Thereau non in gran forma come anche Pioli ha ammesso e tante speranze sono appuntate su Badelj e soprattutto sul Franchi viola perché Firenze è con la Fiorentina, l’attesa è alle stelle e anche i giocatori viola sentono tantissimo questo big match: “Non ho dubbi che i tifosi ci aiuteranno e non ho dubbi sulle motivazioni dei giocatori, anche di quelli stranieri. Tutti la sentiamo tantissimo. Non c’è bisogno di un mio grande lavoro per motivare una squadra che ha capito cosa vuol dire questa gara. Anche lo sguardo del tassista che mi ha riportato a casa ieri sera era uno sguardo da far capire cosa significhi Fiorentina – Juventus”.

L’arbitro sarà Marco Guida della sezione di Torre Annunziata

Print Friendly, PDF & Email

Translate »