energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pirelli di Figline Valdarno: 400 posti di lavoro a rischio Società

Il vicesindaco, Caterina Cardi, ha presenziato ieri, martedì 11 giugno, all’incontro tenutosi a Firenze per discutere della situazione dello stabilimento Pirelli di Figline Valdarno, per il quale si teme un riassetto societario che provochi problematiche occupazionali e disperda le conoscenze e le competenze acquisite sul territorio. Al tavolo erano seduti anche i sindacati aziendali e di categoria, il presidente della Provincia di Firenze, Andrea Barducci e l’assessore regionale alle Attività produttive, Gianfranco Simoncini. Quest'ultimo ha annunciato di aver fissato un incontro tra Regione e proprietà per il prossimo 26 giugno. “Condividiamo con le organizzazioni sindacali – ha spiegato Simoncini – gli obiettivi e le misure da mettere in campo per raggiungerli, a partire dall’idea che lo stabilimento di Figline sia un elemento importante del tessuto produttivo del territorio e dell’intera regione, un elemento da salvaguardare per il valore delle produzioni, le competenze degli addetti e per il ruolo centrale che in esso ha la ricerca”. Dopo aver annunciato di aver già concordato con la proprietà del gruppo Pirelli un incontro per il 26 giugno, l’assessore regionale ha fatto presente che verificherà la possibilità di estendere l’incontro anche alle organizzazioni sindacali.

“Le istituzioni sono presenti e faranno la loro parte per salvaguardare i posti di lavoro e la produttività dell’azienda", hanno commentato il sindaco di Figline, Riccardo Nocentini, e la vicesindaco Caterina Cardi. "La Pirelli – hanno proseguito – è storia Figline, è una fabbrica che è cresciuta di pari passo con la nostra città, pertanto l’attenzione dei vari livelli istituzionali e della comunità valdarnese è massima. Non dimentichiamoci che Pirelli è una multinazionale italiana, quindi ci auguriamo che dimostri molta attenzione verso il territorio su cui opera, tanto più che lo stabilimento di Figline rappresenta una delle aziende metalmeccaniche più importanti dell’intera provincia di Firenze”.

La Pirelli di Figline produce infatti cordicelle metalliche per pneumatici (settore steel-cord) ed occupa nello stabilimento di via Petrarca quasi 400 lavoratori. Il settore della cordicella metallica del Gruppo Pirelli vede proprio il suo centro direzionale a Figline e la produzione suddivisa in 5 stabilimenti fra Italia (Figline), Turchia, Germania, Brasile e Romania (lo stabilimento più recente).

Print Friendly, PDF & Email

Translate »