energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Pisa città a misura di studente STAMP - Università

Pisa si conferma sempre più città universitaria. Dopo il calo dello scorso anno accademico (10.380 matricole), nell’anno accademico 2011/2012 le iscrizioni al primo anno delle lauree triennali e magistrali sono tornate a crescere. Gli immatricolati in più rispetto al 2010/2011 sono 529, per un totale di 10.909 immatricolazioni e, secondo le stime dell’Ufficio programmazione, valutazione e statistica dell’Ateneo pisano, un incremento del 5%. Le Facoltà che hanno registrato un incremento di immatricolazioni sono, in ordine di grandezza, Agraria (+28,1%), Economia (+20,9%), Scienze matematiche, fisiche e naturali (+17,9%), Scienze politiche (+17,1%), Lingue e letterature straniere (+11,8%), Lettere e Filosofia (+9,4%) ed Ingegneria (+6,8%). Fanno invece segnare un calo di iscrizioni i corsi interfacoltà (-24,8%) e le Facoltà di Medicina e chirurgia (-11,5%), Giurisprudenza (-7,3%), Medicina veterinaria (-21,2%) e Farmacia (-7,5%). La Facoltà più grande rimane comunque Ingegneria (2.318 iscritti), seguita da Scienze matematiche, fisiche e naturali (1.566 iscritti), Economia (1.460 iscritti), Lettere e Filosofia (1.046 iscritti), Medicina e chirurgia (954 iscritti), Giurisprudenza (817 iscritti), Scienze politiche (699 iscritti), Lingue e letterature straniere (672 iscritti), Agraria (269 iscritti), Farmacia (173 iscritti), Medicina veterinaria (171 iscritti) e dai corsi interfacoltà (544 iscritti in totale) ed interuniversità (74 iscritti in totale). Per quanto riguarda i Corsi di Laurea, sul podio dei più numerosi salgono la Laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (686 iscritti), Lingue e letterature straniere (570 iscritti) ed Economia aziendale (429 iscritti). Ma Pisa si conferma città a misura di studente soprattutto  per un progetto avviato, grazie ai finanziamenti del ministero della Gioventù e di alcuni partner privati e pubblici, nel mese di gennaio 2012. Si chiama “Pisa, città per gli studenti” e prevede un investimento di 294.000 euro (186.000 dei quali messi a disposizione dal ministero della Gioventù) per la realizzazione di spazi ed aule studio all’aperto in vari punti della città, tutte con copertura wi-fi. Grazie alla collaborazione fra Comune di Pisa, Università di Pisa, Dsu e Cpt, poi, gli studenti pisani potranno usufruire di tariffe agevolate per l’accesso a spettacoli teatrali, concerti ed eventi culturali di vario genere. Previsti, inoltre, sconti per gli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico, la realizzazione di un portale volto a favorire l’incontro fra domanda ed offerta di alloggi per studenti, la creazione di iniziative a sostegno della creatività studentesca (come il festival della band studentesche Folk in progress), la dotazione di un portale informatico da parte del Cus, il rinnovamento del Centro d’Ascolto e Consulenza rivolto a studenti stranieri e disabili.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »