energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pisa e Triestina pareggiano davanti a 10mila spettatori Sport

Pisa – E’ stata una sfida al cardiopalma visto l’alta posta in palio. Finita in parità, due a due. Triestina due volte in vantaggio e Pisa pareggiava meritatamente in rimonta. Un incontro  ad alti ritmi e con mille emozioni. Ma tutto compresoun pareggio giusto siglato in una cornice di pubblico eccezionale: 10 mila gli spettatori (550 triestini).

La partita era valida quale andata della finale playoff. Domenica il match di ritorno a Trieste. E quel pomeriggio  finalmente sapremo chi tra Pisa e Triestina salirà in serie B. Difficile rischiare un pronostico alla luce del risultato di stasera. E’ stata una bella partita, intensa, equilibrata tra due squadre bene organizzate  e forti in ogni settore. Il Pisa tornava in campo dopo soli tre giorni dopo il successo sull’Arezzo.

Ma non ha mostrato cedimenti sul piano fisico perché questa sfida ha richiesto anche una grande prestazione sul piano atletico. Andava in vantaggio la Triestina che non era ancora trascorso un quarto d’ora. Un gol, come si dice, a freddo. Era il primo tiro in porta degli ospiti. Autore Costantino.

Immediata, rabbiosa la reazione del Pisa che costringeva in difesa gli avversari. Ed alla mezz’ora con un siluro scagliato da limite da Moscatelli il Pisa pareggiava. E pochi minuti dopo sfiorava con Pesenti il raddoppio. Era invece la Triestina al 43’ a raddoppiare con Formigoni grazie anche ad una deviazione del difensore pisano Benedetti.

Ripresa. Inizio di chiara marca nerazzurra, con un paio di occasioni favorevoli. Ed il meritato pareggio arrivava all’85’ con un colpo di testa di Marconi.

Dunque tutto è rimandato alla partita di ritorno domenica a Trieste. Sarà un’altra battaglia alla fine della quale sapremo, tra le due ottime squadre chi salirà in serie B. La squadra toscana viene da 14 risultati utili consecutivi (11 vittorie e 3 pareggi), appare altamente motivata quindi se la giocherà alla pari contro una Triestina negli ultimi due mesi ha subito una sola sconfitta (Fano).

PISA : Gori, Birindelli (dal 77’ Verna), Benedetti, Marin (dal 64’Verna), Lisi, De Vitis, Gucher, Di Quinzio, Minesso (dal 77’Izzillo), Moscardelli (dal 64’ Matucci), Pesenti (dal 59’ Marconi). All. D’Angelo.

TRIESTINA : Offredi, Formiconi, Malomo (dal 78’ Codromaz), Lambreghi, Frascatori, Procaccio (dal 74’ Petrella), Maracchi (dal 70’ Staffè), Coletti, Mensah, Granoche, Costantino  (dal 71’ Beccari). All. Pavarin.

ARBITRO : Robiletti Ivan di Sala Conolina.

Questo il quadro delle restanti finali. Sabato 8 giugno  Piacenza-Trapani, ore 20,30. Domenica 9 giugno Triestina—Pisa, ore 18,30 e finale A Trapani-Piacenza ore 20,30. In caso di parità dopo i 180’ sarà tenuto conto della differenza reti; se persiste la parità due tempi supplementari di 15’ ciascuno; in caso di ulteriore parità i rigori.

———————————

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »