energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pisa, le scuole cattoliche si organizzano Società

Nonostante la diocesi pisana abbia 44 istituti educativi gestiti da enti religiosi, parrocchie, associazioni e cooperative, disseminati in tre province, Pisa, Livorno, Lucca, per un totale di circa 3mila alunni, fino ad oggi non aveva un ufficio diocesano per la scuola cattolica. Ora finalmente l’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto ha provveduto, istituendolo canonicamente.  Il decreto porta la data del 25 marzo 2011 ma la presentazione ufficiale c’è stata in questi giorni, in occasione della prima assemblea delle scuole cattoliche della diocesi. L’Arcivescovo ha provveduto per “offrire particolare attenzione e sostegno alle scuole cattoliche presenti nella diocesi, perché possano corrispondere alla loro vocazione specifica nell’ambito della nuova evangelizzazione e della educazione alla fede delle nuove generazioni”. Tra le scuole in questione prevalgono le scuole d’infanzia, cui si aggiungono tre primarie, a Cascina, Migliarino, Forte dei Marmi e l’Istituto arcivescovile Santa Caterina di Pisa, ad offerta completa, ovvero dall’infanzia alla secondaria di secondo grado- liceo.  Per l’Arcivescovo la scuola cattolica “costituisce una grande risorsa per il nostro Paese ed è bene esserne convinti e capaci di farlo percepire all’opinione pubblica. Spesso alcune forze politiche pensano addirittura il contrario, affermando che la scuola ’privata’ toglie risorse alla scuola ’pubblica’: è falso, e dovremmo controbattere con coraggio e determinazione. Le nostre scuole sono paritarie e non private, e agiscono con le stesse norme e modalità di esercizio delle scuole statali, dunque svolgono un servizio pubblico a tutti gli effetti. In più – ha proseguito il presule – fanno risparmiare cifre enormi allo Stato: spenderebbe di più se dovesse assumersi l’onere che oggi sostengono le nostre scuole, tolti pure i contributi che lo Stato stesso concede con il contagocce”. Responsabile dell’ufficio è stato nominato il professor Nicola Pistolesi, 33 anni, insegnante di religione cattolica all’istituto arcivescovile Santa Caterina di Pisa. Tra le prime iniziative che l’ufficio intende adottare  una  giornata diocesana della scuola cattolica per porre istanze e potenzialità al centro dell’attenzione di tutta la comunità civile, incontri di formazione spirituale per gli insegnanti, percorsi di formazione per genitori.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »