energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pisa, sostegno a pesca e acquacoltura Notizie dalla toscana

In particolare, questa la destinazione stabilita (a seguito di concertazione tra soggetti pubblici e privati operanti nel settore) per le risorse indirizzate agli interventi di natura strutturale. Circa 16 mila euro andranno alla manutenzione della “Casina dei Pescatori” sulla sponda destra di Bocca di Serchio (comune di Vecchiano), da adibire a magazzino per il deposito e la manutenzione dei materiali da pesca, anche al fine di realizzare un punto vendita del pescato a “filiera corta”. Circa 7mila euro saranno invece assegnati ai programmi di gestione dell’anguilla, che prevedono misure per la realizzazione e gestione degli incubatoi per la pesca e la semina delle ceche, per la rimozione degli ostacoli alla migrazione, per la lotta alle specie ittiche aliene predatrici. “Con il Piano 2012 – spiega l’assessore provinciale alla difesa fauna Giacomo Sanavio – abbiamo voluto, appunto in modo specifico, da un lato sostenere il percorso avviato dal Comune di Vecchiano per la realizzazione delle opere destinate all’attività di pesca della marineria di Bocca di Serchio; e dall’altro proseguire nell’impegno avviato in questi anni per la salvaguardia dell’anguilla, una specie un tempo comune e oggi a rischio di estinzione, in un territorio come il nostro che vanta una millenaria attività di pesca della specie”. Un impegno di salvaguardia nel cui ambito, giusto un anno fa, proprio l’assessorato alla difesa fauna, insieme a Ente Parco e Consorzio di Bonifica Fiumi e Fossi, ha inaugurato, nella Tenuta di San Rossore, l’Incubatoio provinciale per lo svezzamento delle ceche catturate nelle foci fluviali del territorio: obiettivo, il loro accrescimento e protezione fino allo stadio di “ragano” e il successivo rilascio nelle acque della nostra stessa provincia, ma anche regionali ed eventualmente extra-regionali, per il loro ripopolamento. COM

Print Friendly, PDF & Email

Translate »