energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Pistoia, nasce il distretto tecnologico per l’alta velocità Economia

Pistoia – Nasce il Distretto per le Tecnologie Ferroviarie l’Alta Velocità e la Sicurezza delle Reti Società consortile a responsabilità limitata” (DITECFER S.c.a.r.l). Ne fanno parte  25 i Soci, di cui 23 Aziende e 2 Enti scientifici. La sede legale è stata stabilita nel Palazzo della Provincia di Pistoia, in Via Palestro 14; inoltre la società avrà come sedi operative sia la Provincia che le sedi di CNA Pistoia, Confartigianato Pistoia e Confindustria Pistoia.

Fra i soggetti che hanno firmato l’atto costitutivo ci sono AnsaldoBreda SpA, la Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant’Anna, e la Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione. Complessivamente, una somma  che segna fatturati 2013 pari a quasi 900 milioni di € e oltre 4.300 dipendenti. Le attività di Ricerca, Sviluppo e Innovazione svolte sono pari a 60 milioni di € nel 2013, con una spesa media per Socio sul fatturato del 13% e picchi individuali che raggiungono anche il 58%. Complessivamente i brevetti detenuti ad oggi dai Soci sono 110, oltre a 5 domande di brevetto in corso; in termini di suddivisione geografica, Pisa (51 brevetti + 5 domande in corso) e Pistoia (49 brevetti) la fanno da padrone. Questo a conferma di un ambiente societario aperto all’innovazione e alla ricerca di soluzioni per le sfide del futuro.

In termini dimensionali, vi sono 5 Grandi Imprese e 18 PMI. In termini geografici, 10 Soci hanno sede in provincia di Firenze, 8 in provincia di Pistoia, 6 in provincia di Pisa, 1 in provincia di Siena. 5 realtà medio-grandi hanno sede legale fuori regione (Napoli, Trento, Milano, Roma, Bari) ed 1 è una multinazionale tedesca; tutte hanno trovato in Toscana il contesto di competenze adatto per sviluppare i propri prodotti e servizi nel campo ferroviario. La componente scientifica è rappresentata dalla struttura universitaria della Scuola Sant’Anna di Pisa e dalla Fondazione dell’Università di Firenze per la Ricerca e l’Innovazione.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »