energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Pistoiese a sorpresa espugna il campo di Lucca Sport

Firenze – Tredicesima giornata del girone B della Lega Pro di calcio. Questa la sintesi delle dieci partite. L’imbattuto Ascoli ha liquidato il Forlì e si è confermato leader, al momento imprendibile, della classifica.

I tre attesi derby toscani si sono conclusi : due con il successo delle squadre in trasferta : il Pisa a Prato e la Pistoiese a Lucca. L’altro derby ha visto il successo del Pontedera sul Grosseto realizzando il gol vincente nell’ultimo dei tre minuti di recupero.

Per quanto riguarda le altre due toscane del girone il Tuttocuoio è tornato sconfitto da Gubbio; la Carrarese ha dilagato contro il Piacenza. Ha siglato quella sua importante affermazione con un poker di reti tutte realizzate da Marco Cellini che sale a quota sette nella classifica dei marcatori.

Se l’Ascoli è un grande candidato al successo finale, è giusto tenere d’occhio il Teramo che contro la Reggiana ha totalizzato il sesto successo ed è terzo in classifica. E torniamo ai tre derby toscani.

La Pistoiese ha espugnato il campo della Lucchese. Un risultato un po’ a sorpresa. Sia perché i padroni di casa, dopo una lunga serie negativa, si presentavano con il successo sul Grosseto ed il pari sul temibile campo del Pisa. Ma anche perché la Pistoiese, molto valida in casa, in trasferta finora non aveva mai combinato niente di concreto.

Invece in questo derby, dopo un primo tempo equilibrato (1 a 1 al riposo), nella ripresa gli “arancioni” erano più bravi della Lucchese quest’ultima, tra l’altro, in dieci negli ultimi 20’ per l’espulsione di Risaliti.

A seguito di quella espulsione non solo la Lucchese perdeva un uomo, ma Romeo, rimasto contuso dalla brutta entrata di Risaliti, era costretto a lasciare il campo. Al suo posto entrava Mungo ed era proprio quest’ultimo a dare il successo alla Pistoiese segnando un gol nei minuti di recupero. Senza l’infortunio, forse, Romeo sarebbe restato in campo e Mungo in panchina. A volte il calcio riserva eventi davvero singolari.

In classifica la Pistoiese è salita in alto; mentre la Lucchese è ripiombata in fondo. Forse i dirigenti dei

rossoneri lucchesi a gennaio dovranno cercare sul mercato qualche rinforzo.

Il Pisa è passato a Prato ed è tornato da solo al secondo in classifica a tre punti dalla capolista Ascoli; ed ha confermato la vetta nella graduatoria dei marcatori con il marocchino Rachid Arma che, autore del gol vincente oggi a Prato, raggiunge quota 10.

La partita è stata interessante, combattuta, “vissuta” da ben 1300 spettatori. La svolta decisiva del match si è avuta intorno alla prima mezzora di gioco. Il Prato falliva un rigore (il portiere pistoiese respingeva il tiro di Riccardo Bocalon, bomber dei lanieri) e poco dopo il Pisa passava in vantaggio con la rete, unica della partita di Arma.

I lanieri, senza lo squalificato Tassi, si sono battuti con slancio, ma con esito negativo. Ed hanno incassato la seconda sconfitta consecutiva (prima erano stati battuti a Pistoia). I dati della loro classifica impongono una riflessione. Bene l’attacco che finora ha realizzato ben 20 reti. Quindi niente da correggere. Ma la classifica dice anche che il Prato ha incassato 21 gol ed è la squadra più perforata del girone. Dunque deve trovare più equilibrio e magari un assetto più dinamico del centrocampo.

Il terzo derby toscano ha visto il Pontedera in casa contro il Grosseto e la partita ha offerto un finale da infarto. Infatti il Grosseto andava in vantaggio nel primo tempo. Con quel gol di vantaggio i maremmani arrivavano a due minuti dalla fine dell’incontro. Tutto lasciava credere, che la squadra guidata da una settimana dall’ex viola Giuseppe Padalino (domenica scorsa 3 a 0 al Savona) avrebbe centrato la sua quinta vittoria in campionato.

Invece non era così. Anzi succedeva quello che nessuno poteva immaginare. Il Pontedera a poco più di un minuto dallo scadere dei tempi regolamentari pareggiava. Ed al terzo ed ultimo minuto di recupero segnava la rete della davvero insperata vittoria. Nel Grosseto ha debuttato il centrocampista 21enne nigeriano Simon Okasun ingaggiato per fronteggiare l’assenza dell’infortunato Masia.

Campanello di allarme per la matricola Tuttocuoio grande protagonista all’inizio del campionato. Oggi a Gubbio è stato addirittura travolto e “punito” da un poker di reti degli eugubini. Allarme perché la squadra

di Massimiliano Alvini, nelle ultime quattro partite ha raccolto solo tre punti. Una miseria. A Gubbio, a parte il punteggio, la squadra, anche se in campo senza quattro titolari, è apparsa con poco mordente e scarse energie.

Infine la Spal in casa non è andata oltre lo zero a zero con l’Ancona. Gli estensi, in dieci nella ripresa, non hanno offerto la partita che aspettavano i loro sostenitori.

————————–

GIRONE A. Torna a sorridere l’Arezzo dopo che nelle ultime quattro partite aveva raccolto solo un punto. Ed ha ragione a sorridere perché ha espugnato meritatamente il campo della Pro Patria (2 a 1, il risultato) nonostante abbia giocato l’ultimo quarto d’ora in dieci (espulso Millesi). Domenica prossima (ore 16) questo sorprendente Arezzo torna sul campo amico contro il Vicenza.

———————-

CLASSIFICA PROVVISORIA

(GIRONE B)

1°) Ascoli p. 26;

2°) Pisa p. 23;

3°) p.m. Spal, Teramo, Pistoiese e L’Aquila p. 21

7°) Pontedera p.20;

8°) p.m. Reggiana e Tuttocuoio p.19;

10°) Ancona p. 18;

11°) Grosseto p.17;

12°) Prato e Gubbio p.16;

14°) p.m. Forlì, Carrarese e Savona p.15;

17°) Lucchese p.12;

18°) Santarcangelo p.9

19°) San Marino p.8;

20°) Piacenza p.3 (è partito da -8).

————-

RISULTATI

(13° giornata)

Ascoli-Forlì 4-0; Teramo-Reggiana 1-0; Santarcangelo-L’Aquila 0-1; Carrarese-Piacenza 4-0; Gubbio-Tuttocuoio 4-0; Lucchese-Pistoiese 1-2; Prato-Pisa 0-1; Spal-Ancona 0-0; Pontedera-Grosseto 2-1.

————

Rinviata Savona-San Marino.

——————

PROSSIMO TURNO

(14° Giornata)

VENERDI’ 21 – Forlì-Spal, ore 19,30.

————–

SABATO 22 – Tuttocuoio-Teramo, ore 14,30; Grosseto-Santarcangelo, ore 15; San Marino-Lucchese, ore 16; Ancona-Gubbio, ore 17; Reggiana-Prato, ore 19,30.

————–

DOMENICA 23 – L’Aquila-Savona, ore 12,30; Pistoiese-Pontedera, ore 14,30; Piacenza-Ascoli, ore 16; Pisa-Carrarese, ore 18.

—————–

I restanti derby toscani.

————–

23/11: Pisa-Carrarese e Pistoiese-Pontedera;

7/12 : Pistoiese-Pisa;

14/12: Lucchese-Tuttocuoio e Prato-Grosseto;

21/12: Carrarese-Pontedera e Tuttocuoio-Pisa;

6/gen: Prato-Carrarese.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »