energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Podismo, i vincitori del Trofeo Fratres Città di Anghiari Sport

Anghiari – Lorenzo Vergni ha vinto la 5° edizione del Trofeo Fratres Città di Anghiari, corsa podistica organizzata dal Gruppo Donatori di Sangue Fratres Anghiari.

Al via della competizione riservata agli adulti 180 atleti che sono scattati alle ore 9:00 da Piazza Baldaccio percorrendo gli 11 km del Circuito dei Mulini, numero che si avvicina al record assoluto fatto registrare nella scorsa edizione e che testimonia lo spessore dalla gara che si è disputata all’interno della 19° Festa Estiva del Donatore.

La gara degli assoluti è stata intensa e combattuta. A tagliare per primo la linea del traguardo posto in Piazza Baldaccio è stato Lorenzo Vergni. Il portacolori del Marathon Club Città di Castello ha staccati i compagni di fuga nel tratto di salita posto all’ingresso di Anghiari e grazie al forcing effettuato nel finale ha centrato il successo. Vergni ha vinto la gara in 38’17”, con un passo da 3’28” a chilometro. Sul 2° e sul 3° gradino del podio sono saliti gli atleti dell’U. P. Policiano Alessandro Tartaglini e Simone Lanzi che hanno concluso la prova rispettivamente in 38’31” ed in 38’55”. Lorenzo Vergni ha scritto il suo nome nell’albo d’oro del Trofeo Fratres Città di Anghiari dopo i successi conquistati nelle precedenti edizioni da Alessandro Annetti, Alessandro Porazzini, Cristian Marianelli e Attilio Niola.

Tra le donne si è imposta Roberta Belardinelli che ha concesso il bis dopo il successo conquistato nel 2016 chiudendo la gara con il tempo di 43’57” (con un passo da 3’59” a chilometro). La rappresentante del Filirun Team ha preceduto di 1’10” Francesca Scarselli dell’Olympic Runners Lama e di 3’41” Giulia Morbidelli del Marathon Club Città di Castello.

Il Trofeo Adriano Giorni, istituito in memoria dell’indimenticabile ex podista anghiarese è stato consegnato a Mirko Matteagi, primo tra gli atleti di casa a tagliare la linea del traguardo, mentre Valeria Olandesi è stata la miglior donna tra le anghiaresi in gara e si è aggiudicata il riconoscimento istituito in memoria di un altro anghiarese doc, Aldo Boncompagni. Ad effettuarle le premiazioni degli assoluti (al maschile e al femminile) sono stati il sindaco di Anghiari Alessandro Polcri e il presidente provinciale dei gruppi Donatori di Sangue Fratres Pietro Ganganelli. La squadra con più atleti al via è stata l’U. P. Policiano Arezzo Atletica.

I risultati completi della competizione riservata agli adulti (piazzamento e tempo) nel sito www.dreamrunners.it al link http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?page=1&numRows=50&gara=2017389.

A concludere il programma di questa intensa giornata di sport sono state le competizioni giovanili che hanno colorato a festa Piazza Baldaccio e le strade del centro storico. Più di trenta i bambini e le bambine di varie età che si sono cimentati in differenti distanze e che hanno festeggiato l’evento con una bella medaglia.

Nel corso della mattinata si è svolta anche la camminata ludico-motoria sulla distanza di 6 km che ha visto al via un buon numero di partecipanti. Importante constatare lo spirito di collaborazione a livello organizzativo che ha coinvolto gli atleti della Battaglia Runners Anghiari e i ciclisti della Fratres Dynamis Bike. La gara è stata inserita nel 1° Gp Altotevere e nel Gp Policiano.

Il Trofeo Fratres Città di Anghiari anche nella sua 5° edizione si è confermato gara di grande richiamo per gli appassionati di podismo di tutto il territorio. Merito di un percorso duro e spettacolare e dell’organizzazione curata dal Gruppo Donatori di Sangue Fratres Anghiari. Importante il sostengo degli sponsor, l’impegno dei volontari e la collaborazione con la Dream Runners (che grazie al chip elettronico ha permesso di conoscere i tempi di tutti i protagonisti).

La manifestazione sportiva è stata inserita nella 19° Festa Estiva del Donatore promossa dal Gruppo Donatori di Sangue Fratres Anghiari, associazione che svolge una fondamentale opera di sensibilizzazione rispetto ad un tema importante quale la donazione del sangue. L’incasso della giornata è stato interamente devoluto alla Caritas Parrocchiale.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »