energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

PONTASSIEVE – Raccolta differenziata: superato l’obiettivo del 65% My Stamp

Raccolta differenziata
A Pontassieve superato l’obiettivo del 65%
La percentuale del 2012 raggiunge i limiti fissati dalla Regione
Nessuna Maggiorazione dell’Ecotassa

Nel 2012 è stato raggiunto l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata (65,87%) fissato come obiettivo annuale sul territorio dalla Regione Toscana. Un risultato importante raggiunto dai cittadini di Pontassieve insieme all’Amministrazione Comunale che ha investito negli anni in campagne di sensibilizzazione, di educazione e in nuovi strumenti per permettere di aumentare la raccolta differenziata e migliorare il sistema di smaltimento dei rifiuti.
In otto anni si è passati dal 37% ad oltre il 65% un salto percentuale di quasi il 30%. In questi ultimi anni è sempre stato raggiunto l’obiettivo minimo fissato con conseguente non applicazione della maggiorazione al nostro Comune. Merito dei residenti in primis – spiega l’Assessore all’ambiente Leonardo Pasquini – e delle novità introdotte via via negli anni, che hanno portato cambiamenti nelle azioni quotidiane; piccoli gesti e metodi di comportamento che hanno contribuito a migliorare questo settore importante per la vita di una comunità e per il territorio che viviamo. Tra queste novità l’introduzione dell’e-gate a Sieci e a Villini. Pontassieve per primo in Toscana ha scelto questo sistema che, oltre ad ottenere un ottimo risultato, ha costi di servizio minori rispetto ad altri sistemi e quindi meno oneroso per tutti. Prima dell’e-gate era partita anche la raccolta porta a porta a Montebonello, nelle aree industriali di Pontassieve e Molino del Piano, erano state potenziate le postazioni di cassonetti sul territorio in particolare ad Acone e Colognole e introdotta anche la differenziata nei banchi dei mercati. Negli ultimi anni, poi, sono state aperte 5 postazioni per il conferimento dell’olio alimentare esausto e 3 eco-box. L’attivazione del fontanello a Pontassieve, inoltre, sta facendo registrare un calo nell’uso di bottiglie di plastica. Smaltire in maniera corretta i rifiuti, – conclude Pasquini – deve continuare ad essere un impegno di tutti, fare la differenziata è diventato un vantaggio per tutti, ma che ci obbliga ancor di più a continuare a fare ancora meglio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »