energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ponte sul Mugnone, cittadini: “Non vogliamo sia temporaneamente permanente” Cronaca

Firenze – Un ponte Bailey sul Mugnone per costruire una viabilità alternativa e proseguire con i lavori della Linea 3 della Tranvia: tra Via XX Settembre e Viale Milton, all’altezza di Via Leone X, l’attraversamento permetterà alle auto di confluire bypassando lo snodo del ponte dello Statuto che sarà chiuso per cominciare a scavare il sottopasso Milton – Strozzi.

Ma i lavori vanno a rilento. Se l’apertura del ponte bailey era prevista per ottobre, adesso si slitta ad anno nuovo: “ci vorranno 3 o 4 mesi”, spiega un operaio. Il ritardo è stato in parte dovuto a un cavo Telecom in fibra ottica “dimenticato”, non indicato nelle mappe, il che ha provocato qualche tensione fra amministrazione e azienda.

La tranvia passerà sul ponte dello Statuto e proseguirà a lato della Fortezza verso la stazione. E le auto? Sotto, per non incrociare i binari. Tutto questo desta preoccupazione tra gli abitanti. In molti si sono mobilitati in questi mesi, attraverso comitati e associazioni, ma dicono di non essere stati ascoltati. “Il traffico sarà congestionato, faremo prima ad andare a lavoro in elicottero“, osserva un cliente di un bar in Via dello Statuto. Qualcuno parla di una possibile compensazione monetaria o agevolazione fiscale per le attività nella via che saranno danneggiate dai lavori. Ma ancora non ci sono iniziative precise in vista.

I cittadini auspicano che questo ponte provvisorio non replichi l’esperienza dell’analogo Bailey del Galluzzo, costruito decenni fa, riammodernato e mai rimosso.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »