energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ponte Vecchio all’asta, flash-mob di Alba Cronaca

Ponte Vecchio all'asta, per l'intero o a pezzi? Ieri era possibile “acquistarlo” ma solo con gli “egobond”, rigorosamente da “centomila” e con stampato sopra il volto di Renzi.
Originale flash-mob inscenato ieri pomeriggio dal movimento Alba (Alleanza Lavoro Benicomuni Ambiente) insieme ad altre associazioni sul celebre ponte simbolo di Firenze. Evidente richiamo alla vicenda dell'affitto alla Ferrari dello stesso Ponte Vecchio poche settimane fa, in occasione della “Ferrari Cavalcade 2013”, quando il ponte rimase chiuso tutta la sera del 29 giugno scorso, fra le proteste e l'indignazione di fiorentini e turisti.

La protesta di ieri ha invece raccolto interesse e curiosità fra i passanti, raggiungendo dunque lo scopo: l'obiettivo era infatti mettere in scena una “teatralizzazione” della privatizzazione che investe la città, cui è seguita una liberazione con aperitivi e brindisi.
"Ponte Vecchio – ha detto Massimo Torelli di Alba Firenze – è diventato il simbolo di questa idea renziana che la città va avanti solo vendendo la propria storia, a qualche club di ricchi, perchè ciò è quello che è  successo, con la chiusura del ponte a turisti e cittadini. E' un'idea che non corrisponde alla cultura di Firenze.
Lui lo vuol fare a Firenze e anche in Italia. Per questo sindaco se uno è ricco e potente può arrivare e dire 'pagherò', salvo poi scoprire che non c'erano ne' i permessi ne' i pagamenti. Tutto per soddisfare solo il suo ego e le sue ambizioni personali
''.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »