energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Poppea è arrivata piena di pioggia Cronaca

L’Italia, dal Nord al Sud è sotto Poppea, un'ondata di maltempo che, finalmente, ha dato l'addio all'afa estiva. Un maltempo che fino a mercoledì prossimo prevede temporali, neve e forti venti. Controesodo bagnato per 9 milioni di italiani di ritorno dalle vacanze nel fine settimana appena trascorso. Vacanze finite, dunque, per la grande maggioranza degli italiani. Assoedilizia prevede che le città saranno occupate in questa  settimana, ovvero la prima di settembre, mediamente al 91-92%, con differenze anche notevoli tra Nord e Sud. Presenze che si avvicineranno al 100% nei giorni 9-10 settembre, con la riapertura delle scuole nella maggioranza delle Regioni italiane.  Secondo l'associazione oggi saranno ancora in vacanza 190 mila persona a Roma, 120 mila a Milano, 80 mila a Torino, 55 mila a Genova, 45 mila a Napoli, 35 mila a Bologna, 30 mila a Palermo. Ritornando al maltempo un violento acquazzone ha colpito Palermo, provocando l'allagamento di molte strade, soprattutto nella zona balneare di Mondello. Pioggia e vento anche in Calabria. In Valle d'Aosta è nevicato in quota tra i 2.200 e i 2.500 metri di altitudine. In brusco calo le temperature: a Breuil-Cervinia il termometro è sceso nella notte a 2 gradi, a Cogne 5 gradi, a Courmayeur 7 gradi e ad Aosta 14 gradi. In Liguria pioggia intensa, grandine e violente raffiche di vento con qualche disagio in Valbisagno, la zona dove l'anno scorso si verificò l'alluvione che fece sei vittime. Nella capitale il Comune, per far fronte ad eventuali disagi che potrebbero verificarsi per i temporali, ha disposto l'attivazione di numerosi presidi del volontariato e di operatori del Campidoglio presso tutti i punti sensibili e a Ostia, sul litorale romano.

In Toscana l'arrivo di Poppea ha provocato milioni di euro di danni con violenti nubifragi che hanno colpito a macchia di leopardo le campagne. Trombe d'aria si sono formate a Marina di Massa e ad Arezzo.  Numerosi allagamenti, tetti scoperchiati, oggetti portati via dal vento. L’ultimo avviso sulle condizioni meteo diramato dalla Protezione Civile segnala precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana e Sardegna, in estensione poi alla Sicilia e, successivamente, nella giornata di oggi, lunedì, a Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Molise, Abruzzo e Lazio. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. I quantitativi di pioggia potranno superare i 50 mm.

Praticamente il cuore  di Poppea, il vortice depressionario formatosi nel Mediterraneo in seguito ai contrasti tra l'aria più fresca che scende dalla Scandinavia con i nostri mari ben più caldi del normale è arrivato sull’Italia.  Per la giornata di domani, martedì il tempo sarà simile e sono attesi nuovi temporali soprattutto sul Lazio, Toscana e Campania. Roma sarà tra le città più colpite. Nelle zone interessate da precipitazioni le temperature saranno tipicamente autunnali, con 20°C di temperatura massima.

Antonio Sanò, direttore del portale web ilmeteo.it avverte che il tempo instabile continuerà fino a mercoledì, mentre da venerdì e nel prossimo weekend tornerà l'estate. Questa volta arriverà Bacco, come il dio del Vino e della Vendemmia, l'anticiclone che farà impennare la colonnina di mercurio su tutta l'Italia il prossimo weekend dell'8 e 9 settembre. Bacco arriverà dalle isole atlantiche delle Azzorre ed è tipicamente estivo, visto che promette oltre 30°C da nord a sud a partire da venerdì. Roma con la Sicilia supereranno i 32°C, ma anche la Sardegna, l'Emilia e la Toscana raggiungeranno i 30°C perché i mari sono ancora caldi e rilasciano il calore per settimane.

Il mese di settembre dunque si preannuncia altalenante, con fasi calde alternate a fasi più piovose, soprattutto nella seconda metà del mese.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »