energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Prato: i vincitori del concorso Racconti Urbani 2018 Cultura

Prato – Sabato 13 aprile alle ore 11 presso l’Istituto culturale e di documentazione Lazzerini, (Sala conferenze) in Via Puccetti, 3 a Prato, avverrà la premiazione della prima edizione del concorso,”Racconti Urbani 2018”in collaborazione con il Comune di Prato, Regione Toscana e di Rc7.

Nato da un’idea di Pierluigi Larotonda, conduttore della  rubrica radio ART…RITMI URBANI, il concorso è stato subito sostenuto da Radio Canale 7 (Presidente Loriano Casucci), che ne ha curato l’organizzazione, il cui obiettivo era quello di porre l’accento, attraverso le opere degli scrittori, sulle nuove società ibride e ricche di mescolanze linguistiche.

Per l’ideatore tutto sarebbe da ricercare nel cambiamento antropologico e culturale della città, che merita di essere narrato indipendentemente se esso sia positivo o meno, purché si indaghi il contesto urbano raccontandolo in modo originale e con il linguaggio proprio.

Sempre secondo Pierluigi Larotonda non deve più succedere quello ad esempio che è accaduto a Livorno con il “bagitto”, la lingua degli ebrei livornesi ricchissima di vocaboli castigliani ,portoghesi dalla parlata labronica, che andò però dispersa a causa delle persecuzioni fasciste.

Dal linguaggio poi spazio alla città intesa non solo come luogo in cui vivere ma momento di aggregazione urbana partendo, in questo caso, dalle periferie che sono quei nuovi contesti sociali ricchi di suoni, colori ed immagini. Un chiaro e voluto riferimento al “melting pot”, ovvero il calderone in cui si ritrovano, mescolandosi, etnie, religioni, individui e gruppi sociali diversissimi tra loro e che si caratterizzano fino ad identificare il luogo in cui essi insistono.

E a fare da sfondo a questo originale progetto culturale che ha i requisiti per diventare anche bando nazionale, è proprio Prato, la città italiana che più di tutte è il simbolo di aggregazione di identità e culture diseguali tra loro.

La giuria formata dalla professoressa Chiara Recchia in qualità di Presidente e dai giurati le professoresse Angela Pagnanelli, Silvana Santi Montini, Paola Bray, dal professore Paolo Dapporto, dal dottore Sergio Puggelli e dal professore Walter Bernardi, ha selezionato una serie di racconti contestualizzati nella rete urbana: autobiografici e non, reali o di fantasia purché da essi si possano cogliere espressioni linguistiche diverse e modi differenti di vivere il territorio.

Un concorso con due sezioni quella junior per i racconti scritti da ragazzi di età compresa tra i 15 e i 18 anni e sono risultati vincitori: L’AMORE CHE CI FA BALLARE Rebecca Ballerini da Firenze prima classificata; seconda  classificata Linda Favillini da Prato con I NUOVI ALIENI; terza classificata SENTIRSI SBAGLIATI di Vittoria Cati da Prato.

Per i senior ovvero l’altra sezione per chi ha compiuto i 19 anni, primo classificato è risultato APRO GLI OCCHI di Adriano Muzzi da Roma; secondo classificato UGUALI E DIVERSI? di Enrico Pasquetti da Pistoia; terzo classificato FIONA di Marco Smiraglio da Viterbo. Menzioni di Merito e senza graduatoria ad EROE di Giulia  Razakova da Prato; HOME di Annalisa Pellecchia da Bari; UN ALTRO GIORNO DI LAVORO di Michele Protopapas da Prato; VERNICE FRESCA di Monica De Marco da Prato.

Tutti i vincitori vedranno pubblicata la loro opera su un quotidiano locale che verrà letta nel corso della rubrica dedicata al contest su Radio Canale 7. E sarà loro consegnata una targa personalizzata con motivazione del premio che sarà presentato da Vezio Trifoni (Direttore Redazione giornalistica radioCanale7).

I premi saranno consegnati dagli amministratori del Comune, della Provincia di Prato, della Regione Toscana e  da Pierluigi Larotonda ideatore del concorso letterario e da Simonetta Cappetti responsabile RadioCanale7.

L’ingresso alla premiazione è libero.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »