energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Prato, la diocesi degli animali Notizie dalla toscana

Celebrazioni, benedizione degli animali e distribuzione dei panini benedetti: ecco come la diocesi di Prato festeggerà  Sant’Antonio abate, patrono degli animali domestici e da fattoria. A ricordare la ricorrenza numerose parrocchie che celebreranno la festa il giorno in cui cade, domani 17 gennaio e nel fine settimana, per dare la possibilità ai fedeli di una maggiore partecipazione.

La città di Prato rende omaggio al Santo protettore degli animali nella giornata della festa, ovvero domani giovedì 17 gennaio, nella parrocchia di San Francesco, nel centro storico della città. Qui la distribuzione dei panini è prevista per tutta la giornata a partire dalla funzione delle 10 fino ad esaurimento scorte. Le messe saranno celebrate alle ore 8 e alle 18 nella Chiesa di San Francesco, mentre nell’antico oratorio di Sant’Antonio abate in piazza Sant’Antonino alle 10: a seguire, la benedizione degli animali, perlopiù domestici, e la distribuzione dei panini, riti che verranno proposti anche in seguito alla funzione delle 18.

A Capezzana, dove da ben 43 anni si celebra la festività, alla quale prende parte un gran numero di fedeli. Don Alberto Maggini celebra la messa giovedì 17 gennaio, alle 7 di mattina, a cui segue la consueta distribuzione dei panini benedetti, mentre domenica 20 gennaio speciale celebrazione alle ore 11, in uno spazio adiacente alla piazza della Chiesa, con la benedizione degli animali, tra cui solitamente spiccano i cavalli. Ai partecipanti sarà offerto un rinfresco, occasione di incontro e di condivisione.

A Vaiano, lo festeggeranno sabato 19 gennaio alle 15 all’oratorio di Sant’Antonio abate alla villa “Il Mulinaccio” con una messa e, a seguire, con la tradizionale benedizione degli animali e la distribuzione dei panini benedetti.

Sofignano all’oratorio della Villa, rende omaggio a Sant’Antonio domenica 20 gennaio alle 11,15 con una messa a cui seguirà la benedizione di animali di ogni tipo e la distribuzione dei panini, tradizione curata dal gruppo volontari della parrocchia.

Montecuccoli celebrerà la ricorrenza domenica 20 gennaio alle 11: dopo la messa si tiene la benedizione degli animali e la distribuzione dei panini.

Altra tradizione ormai consolidata è quella voluta dalla Sezione Femminile della Misericordia di Prato che, grazie alla collaborazione con la dottoressa Rosalba Becherini, il giorno della festa di Sant’Antonio, distribuirà gratuitamente a tutti i degenti dell’ospedale i panini benedetti.

Anche altre parrocchie toscane comunque il 17 gennaio o nel fine settimana prossimo organizzano funizioni che si concluderanno con la benedizione degli animali, spesso solo quelli domestici.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »