energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Prato, polizia municipale sequestra quattro appartamenti Breaking news, Cronaca

 Prato –  Un’ispezione della Polizia municipale insieme ai tecnici dell’ASL Toscana Centro ha portato al sequestro di 4 appartamenti a Prato, mentre in altri alloggi, sempre dello stesso complesso ispezionato, sono state rilevate altre irregolarità, segnalate agli uffici comunali. 

Lo stabile, della capienza di una trentina di appartamenti, si trova nelle vicinanze del cimitero di Coiano ed è il risultato di una ristrutturazione di una fabbrica, trasformata in un insieme di appartamenti quasi esclusivamente affittati a stranieri. Le lamentele e le segnalazioni concernenti l’immobile sono state numerose, in particolare per questioni riguardanti la civile convivenza, come il lavaggio delle macchine in strada o le modalità di smaltimento dei rifiuti. Una situazione che ha raggiunto il limite quando ha cominciato ad alimentarsi il sospetto che nello stabile si annidassero anche “ditte clandestine”, sospetto che ha indotto il controllo da parte della polizia municipale, con il beneplacito della proprietà. Gli accertamenti sono stati svolti in tutte le unità immobiliari.  .

Ciò che gli agenti hanno constatato è stato il sovraffollamento in due appartamenti, con una presenza di posti letto superiori alla capacità alloggiativa delle unità immobiliari, con la collocazione di giacigli in locali non idonei, come ripostigli o bagni di servizio, mentre, in un’altra abitazione, gli agenti hanno accertato .l’attività di cucina a servizio dell’attività di ambulante espletata dal proprietario,  in assenza della prevista certificazione sanitaria.

Inoltre, in un altro alloggio sono stati rinvenuti alcuni macchinari per il confezionamento di capi di abbigliamento anche se al momento smontati e non funzionanti. In tutti questi casi è scattato il sequestro delle strutture e dei locali impropriamente utilizzati.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »