energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Prato, presentata la nuova squadra di Biffoni Breaking news, Politica

Prato – Presentata oggi in un caldo pomeriggio di giugno dal Sindaco Matteo Biffoni la nuova squadra di governo che  guiderà la città di Prato per i prossimi cinque anni. Tra riconferme e new-entry, gli assessori rispondono a quelle caratteristiche che il Primo Cittadino ha sempre chiesto a chi collabora con lui, ovvero passione ed impegno.

Vicesindaco e assessore alle politiche sociali sarà Luigi Biancalani;Valerio Barberis all’Urbanistica  e Ambiente con la novità delle “politiche dell’economia circolare”; Simone Mangani alla Cultura e alla Cittadinanza  con delega alla migrazione; Ilaria Santi all’Istruzione Pubblica,Pari Opportunità,Partecipazione e Memoria; Benedetta Squittieri al Bilancio,alla programmazione finanziaria e agenda digitale; Flora Leoni alla Mobilità e alla Polizia Municipale,ex ispettrice della Municipale da poche settimane in pensione. Leoni si è confrontata per molto tempo sull’illegalità  cinese,nella precedente giunta invece era il Sindaco che deteneva la delega alla sicurezza;Lorenzo Marchi ai servizi demografici,patrimonio,turismo,ricerca e semplificazione quota Demos il partito di Roberto Carlesi;Cristina Sanzò alla Città Curata,un assessorato nuovo;Luca Vannucci alle Politiche Sportive. La novità è che l’edilizia sportiva, scolastica e quella economica e popolare faranno capo agli assessorati di riferimento per una gestione più mirata ed efficace, mentre il Sindaco terrà  per sè le tre deleghe strategiche: Grandi Opere,Protezione Civile,rapporti con le Partecipate.
“ Non ci sono bacchette  nè ricette magiche, ma questa giunta vuole essere l’espressione del nostro impegno per la città, cosa per cui i cittadini ci hanno eletto”, ha esordito Matteo Biffoni.E sulla non riconfermata nomina del vicesindaco Simone Faggi, la cui figura dava l’idea di una giunta più a sinistra rispetto a quella odierna, che apparirebbe invece, secondo molti osservatori, espressione  di un centro moderato, il Sindaco ha detto che è un’impressione che non condivide, perchè sarebbe ormai acqua passata riparlare della vecchia Dc. Per quanto riguarda Faggi,  in tempi brevi si profilerebbe un nuovo incarico di fiducia, quasi certamente Capo di Gabinetto, ma “ci sono dei tempi tecnici da rispettare, va osservato l’iter giusto in ossequio delle norme e delle leggi.”
E a chi gli ha fatto notare come nonostante il successo della lista civica (8,67%),tuttavia sia stato premiato con un assessorato un esponente della lista Demos rimasta ferma al 2,13% , ha detto che “non sempre accade che chi prende più voti poi possa avere un assessorato perchè subentrano altre dinamiche”. Comunque valuterà di prendere in considerazione due tematiche fortemente espresse da quella lista e che gli stanno particolarmente a cuore: gli animali e il Centro Storico (e già si parla di un incarico a Francesco Querci presidente del Consorzio Santa Trinita.)
Una giunta che inizierà i lavori nel segno della continuità con la precedente, riunendosi il giovedí in Consiglio Comunale.
E il 27 giugno  infatti i temi all’ordine del giorno saranno rifiuti urbani e scarti tessili in quanto tematiche urgenti  su cui servono risposte in tempi brevi da dare agli artigiani; martedí prossimo invece nella prima seduta del Consiglio Comunale si deciderà sul Presidente del Consiglio Comunale e sui due Vicepresidenti.
In foto da sinistra:Leoni;Mangani;Biffoni;Vannucci;Sanzò;Biancalani;Santi;Marchi;Squittieri; Barberis
Print Friendly, PDF & Email

Translate »