energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Prato, pubblico di giovani alla giornata dell’alimentazione Notizie dalla toscana

E' un pubblico di giovani quello che affolla questa mattina la sala del Consiglio di palazzo Buonamici per partecipare, con grande attenzione, alla giornata di informazione promossa dalla Provincia su Alimentazione e benessere. L'incontro si propone di sensibilizzare sui giusti stili e sull'importanza della sicurezza degli alimenti, ma che è anche l'occasione per presentare ancora il corso di tecnico di laboratorio per il controllo della qualità e sicurezza in campo alimentare, una figura professionale che conosce e applica le metodologie analitiche di controllo qualità degli alimenti e che attualmente non è reperibile sul mercato. “Il corso che abbiamo lanciato qualche settimana fa è solo un efficace esempio di come si possa, e si debba, costruire una formazione che risponda in modo più aderente e tempestivo ai bisogni che le aziende manifestano e, in questo caso, anche alle aspettative dei giovani, visto che sono già 80 le domande pervenute. Un vero successo – ha detto la vice presidente della Provincia Ambra Giorgi aprendo i lavori – In un momento di crisi perdurante, che al momento oltretutto non lascia intravedere soluzioni sicure soprattutto per i giovani, è fondamentale intercettare settori e professionalità anche innovative su cui investire”.  Il corso di alta formazione messo in piedi dalla Provincia utilizzando 95 mila euro del Fondo sociale europeo è rivolto a giovani in possesso di diploma di scuola media superiore in ambito scientifico o iscritti a percorsi universitari in tale ambito e anche a occupati del settore che potranno frequentare singoli moduli formativi. Partner del progetto sono il Pin, dove si svolgerà il corso, e la Silliker Italia, importante azienda del territorio che opera da diversi anni nel settore della qualità ambientale ed alimentare. La Silliker Italia, che ha contribuito direttamente alla costruzione del percorso formativo, è una società appartenente al gruppo Mérieux NutriScience e a Prato occupa circa 150 persone. C'è tempo fino al 2 marzo per inviare la domanda. L'avviso è pubblicato sul sito del Centro per l'impiego e del Pin. Molti i temi affrontati stamani, dalla normativa sui controlli alla realtà operativa delle aziende del settore, dalla sempre più diffusa consapevolezza del binomio alimentazione-benessere, che necessariamente incrementa l'attenzione alla qualità alimentare, ai fenomeni del sovrappeso e dell'obesità ormai globalizzati, che richiedono interventi di sistema e a lungo termine. Alla giornata informativa di questa mattina hanno partecipato naturalmente la Silliker, in particolare con l'intervento di Sébastien Bessy, manager director per l'Europa della Mérieux NutriSciences Company, e di Marco Romani, direttore scientifico della Silliker Italia, il dipartimento Igiene degli Alimenti dell'ASL 4 di Prato con Giuseppe Vannucchi, che si occupa proprio di sicurezza alimentare, e l'Università di Firenze con Annalisa Romani. Sul fronte delle aziende del settore da segnalare gli interventi di Emanuele Tempestini, responsabile qualità di Gastronomia Toscana, e di Rosella Rocchi, responsabile qualità di Unicoop Firenze. (COM)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »