energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Prato alla ricerca del pirata della strada che ha ucciso Giancarlo Ravidà Cronaca

Prato – Nel tentativo di rintracciare testimonianze dell’investimento di Giancarlo Ravidà, il diciannovenne travolto ed ucciso da un’auto purata, la Polizia Municipale pratese ha diffuso ieri, domenica 4 gennaio, il primo video dell’investimento ricavato dalle telecamere di videosorveglianza di via Valentini. Il giovane di origini foggiane era stato investito nella serata di sabato 3 gennaio ed è deceduto a causa delle gravi ferite riportate nell’incidente nella mattina di ieri all’ospedale fiorentino di Careggi, dove era stato ricoverato.

I genitori del ragazzo hanno deciso di donare gli organi. Se non altro, la morte del giovane, potrà dare nuova speranza ad altre persone.

Sembrerebbe che l’auto che lo ha investito possa essere un’Audi A3 vecchio modello di colore scuro. I vigili pratesi stanno cercando di identificare l’anno di immatricolazione del veicolo, di modo da risalire alla targa. Già numerosi cittadini hanno contattato la Polizia Municipale pratese cercando di aiutarli nelle ricerche del pirata della strada con la loro testimonianza. Insomma, Prato è alla ricerca dell’assassino del giovane Giancarlo.

Il pirata della strada rischia, se verrà rintracciato, l’omicidio colposo e l’omissione di soccorso. La Procura di Prato ha già aperto un fascicolo sull’incidente.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »