energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Pratomusei card: da oggi compresi anche gli affreschi di Filippo Lippi Notizie dalla toscana

Prato – Non solo ingressi illimitati nei più importanti Musei cittadini ma ora anche l’opportunità di ammirare la bellezza artistica della Cattedrale, immortalata nello splendido ciclo pittorico raffigurante la vita di San Giovanni Battista e di Santo Stefano.
Grazie alla piena sinergia tra la Fondazione Museo del Tessuto – che dall’ottobre scorso gestisce il Museo dell’Opera del Duomo e gli affreschi di Filippo Lippi in Cattedrale – l’ufficio Beni Culturali della Diocesi e il Museo di Palazzo Pretorio, dal 1° febbraio nel pacchetto della Pratomusei card entra la visita alla Cappella maggiore che racchiude una delle meraviglie della produzione artistica rinascimentale; un modo per rendere più accattivante l’offerta turistica in città integrando il patrimonio del servizio museale attualmente fruibile (Museo di Palazzo Pretorio, Museo del Tessuto e Musei Diocesani) con un autentico gioiello come la Cattedrale immancabile dagli itinerari dei turisti che fanno tappa a Prato. Nell’arco del 2015, il ciclo degli affreschi di Filippo Lippi è stato visto da 12500 persone.
«E’ stata così completata l’offerta del nostro patrimonio culturale – fa notare l’assessore al Turismo del Comune di Prato, Daniela Toccafondi: era doveroso ma non scontato includere nel pacchetto della card anche la visita al ciclo di affreschi del Lippi cui si lega il ruolo primario di Prato nella storia dell’arte rinascimentale. Con questa aggiunta confidiamo che tanti turisti desiderino scoprire ancora di più le bellezze della nostra città». I costi della Pratomusei card rimangono invariati: dal 1° febbraio così il turista non deve più pagare una quota aggiuntiva di 2 euro oltre alla card – che consente ingressi illimitati nei tre Musei (il Centro per l’Arte Contemporanea “Luigi Pecci” è attualmente chiuso per lavori d’ampliamento) – per scoprire i tesori di Filippo Lippi in Duomo.
Nata nel marzo 2015, la Pratomusei card è frutto della sinergia tra i quattro principali Musei della città di Prato: Centro per l’Arte Contemporanea “Luigi Pecci”, Museo del Tessuto, Museo di Palazzo Pretorio, Musei Diocesani. Acquistabile nelle biglietterie dei Musei partner o in prevendita on line sul sito etickets.coopculture.it (CoopCulture è il soggetto gestore della card), la tessera ha una validità di tre giorni consecutivi a partire dal primo utilizzo: la card individuale e nominativa ha il costo di 13 euro mentre il formato “family”, valido per due adulti e due ragazzi (fino a 14 anni), costa 26 euro. Si ricordano infine gli orari di visita del Museo dell’Opera del Duomo e del ciclo di affreschi di Filippo Lippi: dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17, la domenica dalle 14 alle 17 (chiuso il martedì).

Informazioni

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »