energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Premio letterario Pisa a Culicchia, Grattacaso e Bodei Cultura

Pisa –  Si svolgerà sabato 7 dicembre in Palazzo Gambacorti (Sala delle Baleari, inizio ore 17.00) la cerimonia di premiazione del Premio Nazionale Letterario Pisa, giunto alla 63^ edizione. Tra i premiati di quest’anno, nella sezione Narrativa, il primo premio assoluto a Giuseppe Culicchia (“Il cuore e la tenebra”, Mondadori); nella sezione Saggistica il Premio al professor Remo Bodei (“Dominio e sottomissione”, Il Mulino), a poche settimane dalla scomparsa; nella sezione Poesia il vincitore è Giuseppe Grattacaso (“Il mondo che farà”, Elliot edizioni).

Nella Narrativa segnalazione speciale (“In memoria del giornalista Marco Barabotti”) a Luigi Bulleri (“Marina”, Edizioni Felici) e nella Saggistica menzione speciale a Eugenia Segre Naldini (“Corallium Rubrum”, ETS Editore).

Premio speciale del Comitato promotore, insieme alla Camera di Commercio di Pisa, al professor Paolo Grossi, giurista e già presidente della Corte Costituzionale. Il premio speciale “Galeone d’oro 2019”, offerto dal Rotary Club di Pisa, sarà assegnato al maestro Leone Magiera, pianista e direttore d’orchestra che nella sua carriera ha accompagnato star come Mirella Freni, Ruggero Raimondi e Luciano Pavarotti.

Nel corso della cerimonia, per la sezione “Radici del territorio”, saranno assegnati riconoscimenti a Elisabetta Arrighi e Lisa Domenici (“All’Opera. Viaggio nei teatri di Livorno, Lucca, Pisa, Torre del Lago”, Editoriale Programma) e un riconoscimento speciale all’Associazione “Amici di Antonio Tabucchi”.

Il Premio, organizzato dal Gruppo La Soffitta insieme al Rotary Club di Pisa, con il patrocinio di Comune e Provincia di Pisa, Regione Toscana e la compartecipazione della Camera di Commercio di Pisa, nel corso delle sue 63 edizioni è stato assegnato a importanti personalità del mondo della cultura, tra gli altri Mario Soldati, Riccardo Muti, Mario Monicelli, Leonardo Sciascia, Antonio Tabucchi, Dario Fo, Andrea Bocelli, Gillo Pontecorvo, Massimo Dapporto.

Foto: Giuseppe Culicchia

Print Friendly, PDF & Email

Translate »