energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Premio Tattarillo, sfida per l’innovazione Innovazione

Torna a Firenze  il “Premio Tattarillo”, organizzato dall’assessorato comunale all’Ambiente e dall’associazione Ingegneria Senza Frontiere, con l’obiettivo di favorire l’avvicinamento degli studenti universitari al mondo della cooperazione internazionale. Anche per questa sesta edizione c’è stata grande partecipazione all’iniziativa, nata nel 2007 per ricordare Tommaso Fiorentino, studente di ingegneria ambientale scomparso in un incidente d’auto: sono arrivate 43 tesi per progetti in tutto il mondo, Rwanda, Etiopia, Cile, Benin, Sierra Leone, India, Colombia, Sri Lanka, Tanzania, solo per citare alcuni, ma anche Italia.

La premiazione dell’edizione 2012 del premio "che vuole dare ‘gambe alle idee’" si terrà domani sabato 9 giugno alle 14.30 in Palazzo Vecchio, presenti l’assessore all’Ambiente Caterina Biti, i rappresentanti di “Ingegneria Senza Frontiere” e i genitori di Tommaso Fiorentino.

Tutte interessanti e soprattutto utili le idee arrivate: dalla bicicletta che potabilizza l’acqua con sale da cucina, al filtro per eliminare l’arsenico nell’acqua attraverso polveri di ossa di mucca carbonizzate, ai progetti per costruzioni in bambù, per fitodepurazione e itticoltura, fino alle protesi di gambe e mani a bassissimo costo (30 euro). Dalla prima edizione hanno partecipato al premio circa 200 tesi, cui molte dall'estero; facoltà principali ingegneria, architettura, agraria. 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »