energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Che Presidente vorrebbe?” rispondono i grandi elettori De Robertis e Fuscagni Politica

Fra i tre grandi elettori nominati dal Consiglio Regionale della Toscana per prendere parte all’elezione del Presidente della Repubblica oltre al Presidente della Regione Enrico Rossi, ( che aveva già preso parte all’elezione di Giorgio Napolitano) ci sono ,per la prima volta,due donne, Lucia De Robertis vice Presidente del gruppo Pd e Stefania Fuscagni (Forza Italia)che è Portavoce dell’Opposizione.

Abbiamo rivolto alcune domande alle due nuove grandi elettrici per sapere con quale spirito interpretano questo importante ruolo.

 A quali caratteristiche deve corrispondere il nuovo Presidente della Repubblica?

De Robertis Lucia De Robertis: Una più delle altre: essere uno di noi. Essere ed essere percepito dai cittadini come una persona al servizio della comunità, autorevole per le sue idee e per la sua integrità, capace non solo di rappresentare i problemi del Paese ma di dare a tutti speranza, forza e motivazione per risolverli. Oggi più che mai abbiamo bisogno di un Presidente che sappia dare autorevolezza al nostro Paese nel contesto internazionale e sappia rappresentare i cittadini restituendo il ruolo che spetta loro nella politica e nella gestione della cosa pubblica”.

 Stefania Fuscagni: “Mi auguro che sia un Presidente di garanzia che possa accompagnare in maniera davvero “terza” ed imparziale il nostro Paese in questo momento delicato. Un Presidente certamente politico ma che spero rappresenti la tradizione popolare e liberale così da equilibrare il peso della rappresentanza di sinistra”.

 I vari Presidenti hanno avuto stili diversi. Anche a causa di differenti circostanze storico-politiche alcuni hanno interpretato il loro ruolo come essenzialmente di garanzia,altri hanno dato maggiore impulso alla funzione di indirizzo ( ad es. per le riforme ); quale stile ti attendi o auspichi per il prossimo Presidente?

 Lucia De Robertis: “L’elezione di un Presidente della Repubblica non è mai avulsa dal contesto storico. Oggi, anche sull’esempio di Giorgio Napolitano, abbiamo bisogno di un Presidente che sia garanzia del processo riformatore in atto e che contribuisca a dare sicurezza morale al Paese in una fase, anche internazionale, caratterizzata da conflitti e dal moltiplicarsi di atti terroristici”.

 fuscagniStefania Fuscagni: “Assolutamente di garanzia. Un punto fermo in un passaggio centrale quale quello delle riforme costituzionali a partire, spero, anche dall’elezione diretta del Presidente della Repubblica. Sono orgogliosa di poter essere uno dei Grandi Elettori e ringrazio sia chi mi ha indicato che chi mi ha dato il proprio consenso, spero – tuttavia- che la prossima volta siano tutti gli italiani a poter vivere questa esperienza scegliendo direttamente il nostro Presidente”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »