energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Presidio anti-Tav sotto la Prefettura Cronaca

Un presidio-manifestazione dei No Tav fiorentini si è tenuta oggi pomeriggio di fronte alla prefettura e provincia di Firenze. Obiettivo, lo stop dei lavori del tratto fiorentino e la richiesta delle dimissioni dell'amministratore delegato di Fs Mauro moretti, oltre ai presidenti di Provinica e Regione e del sindaco Matteo Renzi. Causa: la gravità del quadro emerso. ''I lavori si devono fermare – hanno spiegato i manifestanti – ciò che è emerso dalle indagini è ancora peggio di ciò che ci immaginavamo, specie per quanto riguarda la sicurezza dei cittadini. Immaginavamo l'ombra della camorra, anche se non avevamo le prove, ma non credevamo a questi livelli''.
La visione corretta della situazione, secondo i No Tav, porta a individuare il vero problema, che è generale: ''Non si tratta di una mela marcia ma di un sistema marcio. Da tempo denunciamo che questo progetto ha delle enormi falle dal punto di vista tecnico. I presidenti e i politici di Regione, Provincia e Comune si devono dimettere perche' hanno coperto cose indegne senza pudore''.
Intanto, un nuovo presidio si terrà martedì pomeriggio contestualmente al consiglio regionale, che all'ordine del giorno vedrà anche la questione del nodo del passaggio fiorentino della Tav.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »