energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Presidio dipendenti Ataf a difesa del trasporto pubblico Cronaca

Firenze – Si è tenuto stamattina un presidio dei lavoratori dell’Ataf di fronte alla sede in viale dei Mille. La ragione, difendere la natura di “bene comune e pubblico” del trasporto. “Il trasporto Pubblico da Bene Comune ed Essenziale quale dovrebbe essere, è invece considerato dai governanti una merce di scambio dove sicurezza ed efficienza sono sovrastati da sfruttamento e speculazione – si legge nel volantino distribuito ai passanti – Il Diritto alla Mobilità sta a cuore in primis a lavoratori e lavoratrici che si assumano l’onere e l’onore di trasportare i ragazzi nelle scuole, madri e padri di famiglia al lavoro, persone con necessità di cure ai presidi ospedalieri…”. ricordando che il contratto nazionale cobas ataf 2dei lavoratori del trasporto pubblico locale è scaduto da ben otto anni, e “ricordando che i lavoratori hanno subito anche “cancellazioni di diritti base – si legge nella nota inviata alla stampa – ,intanto le aspettative degli utenti sono state bistrattate a suon di tagli ai sevizi e aumenti del costo dei biglietti”.

“E’ la strada delle privatizzazioni – sostengono i Cobas – a umiliare i diritti dei lavoratori e dei cittadini. Per questo vanno fermati”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »