energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Presidio Polizia, “Degrado e situazione igienica disastrosa grazie ai tagli” Cronaca

Strutture assolutamente inadeguate. Di più: travolte da un degrado che rischia di impedire ai poliziotti che lavorano in quegli immbili di lavorare con la necessaria tranquillità. Perchè? A repentaglio potrebbe essere anche la loro integrità fisica. La denuncia è scattata questa mattina al presidio organizzato dal Silp per la Cgil davanti all'ingresso del "Magnifico", in viale Gori, dove alloggiano 700 poliziotti. Un presidio simbolo in un luogo simbolo della situazione di degrado ambientale in cui sono costretti ad  operare i lavoratori.

Il volantino che girava stamani al presidio contro i tagli e il conseguente degrado delle strutture di "servizio" della Polizia era molto esplicito: ""Le condizioni in cui versano le strutture che ospitano la polizia a Firenze sono disastrose, tanto da mettere a rischio l'integrità fisica dei lavoratori". Non il terremoto o qualsiasi altra imprevedibile forza della natura, ma l'incuria dovuta alla politica dei tagli rischia dunque di fare più danni delle calamità naturali o dei rischi connessi al non facile lavoro dei poliziotti: tra i disagi emersi dalle parole del sindacato, troviamo intonaci pericolanti, crepe sui muri, cedimenti delle zone esterne, infiltrazioni d'acqua e guasti negli impianti ormai fatiscenti. Ma non è finita qui. Ancora più preoccupante, secondo il sindacato, la condizione igienica. Tanto da parlare di "vera emergenza sanitaria: rifiuti non raccolti nei locali di lavoro e nelle aree comuni. Il personale addetto alla pulizia è costretto a alvorare in tempi strettissimi e a giorni alterni".

Ma come si è arrivati a questo punto? I responsabili, denuncia il Silp, sono i tagli operati al capitolo pulizie. "Ammontano, dal 2008 ad oggi, a circa l'80% delle spese iniziali". Vale a dire, che le pulizie sono infatti praticate a giorni alterni. E sulla questione igienica  e lo stato strutturale degli immobili che ospitano gli uffici della polizia fiorentina, il sindacato ha iniziato a partire da oggi una campagna di monitoraggio costante della situazione.  

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »