energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Prevenzione Oncologica: ad Arezzo l’olio extravergine contro il cancro Notizie dalla toscana

Arezzo – La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Arezzo presenta il primo evento del nuovo anno. L’ormai prossimo arrivo della primavera coinciderà infatti con la quindicesima Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, un evento che si svilupperà nel mese di marzo attraverso varie iniziative volte a informare, sensibilizzare e consapevolizzare la cittadinanza sui più sani stili di vita per vincere il cancro. Questa campagna, istituita con decreto del Presidente del Consiglio e promossa sull’intero territorio nazionale, rappresenta uno dei principali appuntamenti della Lilt e ha lo scopo di diffondere la cultura della prevenzione. Ad Arezzo questo impegno troverà concretizzazione in una serie di eventi che vedranno i volontari impegnati nelle piazze per la distribuzione di materiale informativo e, soprattutto, della bottiglia d’olio extravergine d’oliva che, noto per le sue qualità protettive nei confronti di vari tipi di tumore e pilastro della dieta mediterranea, rappresenta il simbolo della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica.

«L’olio rappresenta il miglior testimonial di questa campagna – spiega Ivan Cipriani Buffoni, presidente della Lilt provinciale di Arezzo, – dal momento che la letteratura scientifica ha confermato come le corrette abitudini alimentari siano strumento di benessere e come un terzo dei tumori si svilupperebbe con maggior difficoltà con una dieta salutare e con altre piccole accortezze quotidiane».

Nel corso della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, inoltre, molti medici aretini della Lilt forniranno il loro contributo con visite e screening gratuiti rivolti ai tesserati e alle loro famiglie. In città sarà possibile sottoporsi alla mappatura dei nei, all’ecografia al seno e alla tiroide, e a tanti altri servizi offerti in maniera volontaria da professionisti di vari settori medici, con l’obiettivo di svolgere un’efficace azione di prevenzione secondaria volta ad individuare in anticipo possibili patologie tumorali per potervi intervenire precocemente, aumentando le opportunità terapeutiche e le possibilità di arginare la malattia.

«Svolgere screening e controlli periodici – continua Cipriani Buffoni, – permette di ottenere rassicurazioni sul proprio stato di salute, ma anche di individuare rapidamente eventuali malattie per gestirle in maniera tempestiva e in sicurezza. Queste visite testimoniano l’operato della Lilt a servizio della cittadinanza e saranno rivolte a tutti i soci, fornendo così un ulteriore stimolo alla nostra campagna di tesseramento».

Print Friendly, PDF & Email

Translate »