energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Prewedding in sari a Tavarnelle, oltre 300 alla festa indiana Notizie dalla toscana

Tavarnelle val di Pesa – Colori, danze, musiche e rituali di una civiltà lontana che entrano nella quotidianità della comunità tavarnellina e travolgono con il loro profondo rispetto per le tradizioni, il senso civico e l’alto valore dell’accoglienza. A due giorni dalla celebrazione del matrimonio della figlia, un nuovo cittadino di Tavarnelle di origine indiana offre al paese la possibilità di condividere un’occasione di festa e multiculturalità al Parco del Mocale. All’invito del padre della sposa, Sukhwant Singh Virdi, presidente del Lions Club Barberino Montelibertas, Tavarnelle risponde con una partecipazione di oltre trecento persone, in gran parte italiane. L’iniziativa, realizzata dal Lions Club Barberino Montelibertas in collaborazione con la Polisportiva di Tavarnelle, ha proposto un tuffo nei profumi e nei sapori indiani con piatti tipici preparati da volontari e parenti, giunti dall’Inghilterra, dall’America e dall’India, dallo stato del Punjab, città famosa per la presenza di un prestigioso tempio d’oro.

Spezzatini al curry, riso speziato e chapati. Questi alcuni dei piatti che hanno aperto la serata deliziando gli inviati del prewedding di cultura indiana. I festeggiamenti sono poi proseguiti nel segno della tradizione del Punjab con gli spettacoli a cura della numerosa famiglia Sukhwant, genitori, nonni, zii, sorelle e cugini rigorosamente in abiti tradizionali. “Questa bella iniziativa, organizzata da Virdi e dalla comunità indiana per salutare la nuova vita della giovane indiana, – ha detto il sindaco David Baroncelli, presente alla festa – ci ha permesso di entrare con naturalezza nella sfera privata di una famiglia ben integrata, attiva e partecipe alla vita di comunità, ci siamo sentiti accolti e coinvolti nei tanti aspetti della tradizione orientale, abbiamo assistito e partecipato attivamente ai canti, ai balli e ai rituali indiani, un esempio di integrazione che affronta il tema della multiculturalità in modo concreto creando un’occasione conviviale cui hanno aderito tantissimi italiani e nuovi cittadini tra cui molti giovani”.  Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto a favore di progetti sociali e service di solidarietà del Lions.

Il dato che attesta la presenza di cittadini stranieri a Tavarnelle supera il 10 per cento e apre uno sguardo sul mondo con le testimonianze e le voci delle comunità etniche dei cinque continenti che vivono nel territorio. La maggior parte dei nuovi cittadini sono provenienti dai paesi dell’est tra cui Romania e Albania, dai paesi asiatici come Sri Lanka, Filippine e India e dal nord Africa.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »