energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Preziosità archeologiche all’asta da Pandolfini Notizie dalla toscana

Il settore delle antichità etrusche vanta numerosi reperti di notevole importanza tra i quali si segnalano una kelebe volterrana delIV sec. a.C., tra gli esemplari più rappresentativi di un sistema iconografico conosciuto finora solo da pochissimi rinvenimenti e stimata 15/20.000 euro; una grande olla ceretana del VII sec. a.C., che conserva ancora oggi il suo coperchio originale (stima 5/7.000 euro) ed una rara urnetta cineraria in pietra del IV sec. a. C. raffigurante un cavaliere nell'atto di sconfiggere il nemico.  La ceramica apula a figure rosse sarà presente con alcuni oggetti di interesse assolutamente eccezionale per rarita' e qualita' esecutiva, fra questi: un grande cratere a volute della meta' del IV sec. a.C., dipinto da un atelier vicino al pittore di Baltimora e giunto integro fino ai nostri giorni, con una stima di 30/40.000 euro; due grandi anfore panatenaiche ci ricordano la ricchezza dei corredi funerari delle tombe apule che sono considerate fra le più opulente dell'intera Magna Grecia. La seconda parte dell'asta sarà dedicata ai beni provenienti dalla collezione di Salvatore Romano (1875 – 1955), uno dei più illustri antiquari attivi a Firenze nella prima meta' del Novecento, amico personale di personaggi quali Longhi, Venturi, Toesca, Pope-Hennessy e Brandi.  

Print Friendly, PDF & Email

Translate »