energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Prima la cena, poi le manette Cronaca

Ha cenato ieri sera al Cibreo, in pieno centro a Firenze, poi si è presentato alla cassa cercando di pagare con una carta di credito ma la transazione veniva negata. Quindi l’uomo, molto distinto, non si è scomposto ed ha estratto 2 banconote da 50 euro ed ha saldato il conto allontanandosi.
L’uomo però non poteva sapere che quel tentativo era stato segnalato con un sms al vero titolare della carta, così come era stato segnalato sempre con un sms un tentativo di prelievo al bancomat di via Bufalini effettuato poco prima delle 21.00. Il titolare della carta, all’arrivo del primo sms aveva deciso di denunciare il furto delle carte di credito che in mattinata aveva provveduto a “bloccare”, e quindi si era presentato in caserma in via Borgognissanti a denunciare il furto del suo portafoglio, dalla sua vettura quella stessa mattina, portafoglio con all’interno oltre ai documenti ed a ben 600 euro anche 5 tra carte di credito e tessere bancomat. Proprio mentre l’uomo stava elencando le tessere rubate e le banche a cui sono appoggiate, ha ricevuto l’sms con l’avviso che era stata negata per ben due volte l’autorizzazione alla spesa proveniente dal ristorante il Cibreo.
A quel punto i carabinieri si sono presentati al ristorante, ma l’uomo si era  appena allontanato. E' scattata così la ricerca nei dintorni. Alle 22,42 un nuovo sms: il tentativo di un prelievo ad un bancomat di V.le Giovane Italia. I militari sono andati sul posto ed hanno individuano subito l’uomo che cercava maldestramente di disfarsi delle carte ancora in suo possesso. E' stato quindi riconosciuto per il cliente che poco prima aveva tentato di pagare il conto del ristorante con le carte di credito rubate e quindi arrestato. L'uomo, un 62enne originario di Pontedera, non nuovo a tali imprese, è stato portato a Sollicciano.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »