energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Primadonna illude, poi viene beffata nel recupero Sport

PRIMADONNA FIRENZE-PORDENONE 2-2
PRIMADONNA FIRENZE: Leoni, Parrini, Fusini, Linari, Benucci, Binazzi(73’Esperti), Ferrati, Orlandi, Nocchi, Guagni, Borghesi(49’ Magni). A disp. Valgimigli, Cosi, Esperti, Varriale, Magni, Cinotti, Peruzzi. All. Sauro Fattori

PORDENONE: Fagotto, Bortolus, Urbano, Schiavo(67’ Paoletti), Lavia, Lotto, De Val, Stabile, Cavallini, Piai, Sedonati(77’ Paroni).
A disp.Zorzi, Piazza, Gobbo, Paoletti, Zanoni, Stefanello, Paroni. All. Andrea Tosolini

Arbitro Sig. Giordano Carrara della sezione di Lucca, assistenti Di Leo e Pepi di Firenze.

Reti: 4’ Guagni, 58’ Guagni, 87’ Cavallini, 93’ Cavallini.

Ospite d'onore oggi a San Marcellino il vicesindaco e assessore allo sport Stefania Saccardi che per la prima volta ha  assistito alla partita del Firenze e a un bello spettacolo . Nella 27semia giornata del campionato  di serie A di calcio femminile, la partita prende il via sotto un clima finalmente primaverile con il terreno di gioco in perfette condizioni. E’ subito il Primadonna Firenze a mostrare determinazione quando al 4’ da una rimessa laterale sulla sinistra Nocchi spizza la palla di testa prolungando per Guagni che, in area avversaria, prima stoppa la sfera e poi, una volta girata, conclude con un bel tiro di destro che batte Fagotto portando in vantaggio le viola.
Il Pordenone non sta a guardare e alza il proprio baricentro alla ricerca del pareggio; al 15’ Linari in azione difensiva trattiene in area Cavallini e l’arbitro decreta il rigore a favore delle ospiti. Dal dischetto Sedonati cerca il sette alla sinistra di Leoni ma calcia alto sprecando la preziosa occasione. Al 18’ nuova offensiva ospite con Cavallini che ben servita in profondità mette in rete ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Dieci minuti più tardi le nero verdi ancora in avanti con un’azione ben manovrata sulla sinistra, cross al centro per Cavallini che tocca di testa mettendo in rete ma commette fallo sull’uscita di Leoni.
In avvio di ripresa Borghesi, dal corner calciato dalla sinistra, trova Linari al centro dell’area che non riesce ad inquadrare lo specchio e la palla esce a lato. Al 55’ Cavallini fa tutto da sola, prima si libera della marcatura di Binazzi poi entra in area e mette a lato di poco sull’uscita di Leoni. Sull’azione di ripartenza Guagni si invola sulla fascia sinistra e una volta arrivata sul fondo mette al centro per Nocchi che viene anticipata all’ultimo istante da Urbano che mette in corner. Al 58’ arriva il raddoppio quando Orlandi, con un perfetto taglio verticale, serve Guagni che entra in area e piazza la palla in fondo alla rete firmando la sua personale doppietta e il suo quattordicesimo goal stagionale. Il Firenze a questo punto arretra cercando di controllare bene la gara senza troppo concedere al Pordenone. Ed Invece è Cavallini che prende in mano la squadra e dopo alcune occasioni nelle quali non riesce ad inquadrare lo specchio, all’87’ accorcia le distanze mettendo dentro da due passi a porta vuota grazie ad un bell’assist di Paoletti, e poi al 93’, trova l’insperato goal del pareggio colpendo di testa sugli sviluppi di una respinta di Leoni, con la palla che varca la linea di porta nonostante il tentativo di respinta in extremis di Orlandi.
Dopo tre sconfitte il Firenze torna a far punti e muove la classifica, ma la prestazione vista oggi è la lontana parente di quelle espresse dalla squadra di Fattori fino al 23 Marzo 2013, data relativa all’ultima vittoria ottenuta in campionato quando nella ventiduesima giornata le viola espugnarono il campo della Lazio.  Buona la prestazione dell’esordiente Nocchi nel Firenze e superlativa quella di Cavallini nel Pordenone che ha fatto reparto da sola e con la sua doppietta sale a quota dodici in classifica marcatori.

Foto:Isotta Nocchi al suo esordio in prima squadra

http://www.firenzecalciofemminile.it/ftp/foto/immaginisito/media/7DC_3225.jpg

Print Friendly, PDF & Email

Translate »