energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Primarie Pd, Bersani al 44,5% Renzi al 36,5% Cronaca

Affluenza che si conferma altissima: per alcuni presidenti di seggio, siamo a più 30% rispetto alle primarie del 2009. E quella volta votarono circa 30mila fiorentini. alle 17, erano  80mila i cittadini che avevano votato a Firenze e provincia, 35mila quelli che  si erano recati alle urne nella sola Firenze. Dati nazionali:  alle 17.30 avevano votato 2 milioni e 450 mila persone in Italia, alle 17 in Emilia-Romagna 356.832 cittadini. Torniamo in Toscana: ad Arezzo nel primo pomeriggio sono finite le schede: corsa a Firenze per farne scorta. Ma anche a Firenze in diversi seggi le schede erano finite già in tarda mattinata e si era ricorsi all'on-line e alle fotocopie. Preoccupanti voci di "inquinamento" intanto si rincorrono ai seggi: segnalazioni tramite sms di gente conosciuta per essere di centrodesta che vota o tenta di votare. E' il caso ad esempio della signora sessantacinquenne a Le Sieci, che è stata anche rappresentante di seggio per il Pdl: ha detto''di voler dare una mano a Matteo Renzi'' nonostante fosse di centrodestra. E arrabbiata per il deciso no degli organizzatori, ha segnalato la cosa ai carabinieri.  

Intanto, in coda da un'ora e mezza al seggio dei Ciompi, Renzi se la ride e twitta: "Sono in coda da un'ora e venti minuti a Firenze. Mi scappa da ridere pensando che chiedevamo più seggi e ci hanno detto che non servivano".

Code a Firenze dunque, tanto da far scattare lo staff renziano: ''Firenze – accusa Sara Biagiotti, membro del comitato – e' l'unico comune in Italia in cui si stanno creando code lunghissime per la carenza organizzativa del partito. C'e' una mancanza di organizzazione che sta provocando lunghe attese, anche di oltre due ore, per votare". 

Insomma, pare proprio che questa forma di partecipazione popolare alla scelta del leader del centrosinistra piaccia molto alla Toscana e in genere all'Italia, come farebbero pensare i dati nazionali. Una ricetta per bypassare la montante idiosincrasia degli italiani per la politica? O un segnale che se la politica assume veste partecipativa gli italiani non si lasciano scappare l'occasione?…

A uno sguardo alle altre città capoluogo della Toscana,  partecipazione sempre alta:  a Livorno stamattina alle 11  la media registrata in uno dei quartieri più popolari a due ore dall'apertura del seggio era di un elettore al minuto. Infine, per qaunto riguarda le zone colpite dall'alluvione di due settimane fa, Albinia, in provincia di Grosseto, non  ha il seggio ma gli elettori del centrosinistra votano a Orbetello.  Isole dell' Arcipelago Toscano: a Capraia, la più distante dalla costa. Con circa 400 abitanti, contava alla fine della mattinata, una quarantina di elettori già andati al voto.

E alle 16 circa, il seggio della Casa del Popolo XXV Aprile, nel "rosso" Quartiere 4, aveva appena superato i mille votanti, mentre erano ancora in corso le operazioni di registrazione di molta gente.  

Print Friendly, PDF & Email

Translate »