energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Primo compleanno per la Zona Aromatica Protetta di Firenze Notizie dalla toscana

Firenze – Domani, giovedì 4 giugno, festa di compleanno di ZAP, Zona Aromatica Protetta. Alle 18.30 Palazzo Giovane, vicolo Santa Maria Maggiore 1, si aprirà al pubblico per gli assaggi aromatici offerti dal ristorante Quinoa, lo spettacolo di poesia “Haiku” a cura di Scf e Toc Toc Firenze, “Interventi sonori” della Scuola di Musica Francesco Landini e il brindisi con Cristina Giachi, vice sindaco di Firenze.  Positivo il bilancio del primo anno di ZAP, il progetto nato per volontà del Comune di Firenze, ideato da Fondazione Sistema Toscana e Sicrea in collaborazione con Quinoa, Cooperativa agricola Legnaia, Informagiovani Firenze, Festival dei Popoli, Le Nozze di Figaro e Toc Toc Firenze. L’obiettivo era quello di offrire alla città un nuovo spazio di aggregazione, dove sviluppare o presentare progetti culturali, incontrandosi tra le piante officinali dell’Orto di Berta.

 

Come è successo con le Zap Session estive, con l’Alfabeto delle professioni curato dall’Informagiovani di Firenze, con gli incontri dei gruppi di scrittura creativa “EsseCiEffe“, passando per i workshop su informazione e comunicazione firmati Toc Toc, la satira del gruppo Lercio, le letture del gruppo Con.tempo, le Olimpiadi Universitarie e  l’Aperitweed. E poi esposizioni alternate tra fotografia d’autore, arte contemporanea e racconto delle realtà del territorio, corsi di lingua per stranieri e italiani e corsi di fotografia. ZAP è anche il luogo dove si costruiscono le basi per eventi e manifestazioni che animano la città di Firenze, al di fuori delle mura di Palazzo Giovane. Basti pensare alla produzione del film sul Cinema Universale, al Campus della Musica, al Festival dei Popoli e ai concerti delle Nozze di Figaro.

Tra gli ospiti che sono passati per il chiostro di ZAP: Marco Vichi, Subsonica, Giacomo Costa, Paolo Nutini, i Gatti Mezzi.

 

A Palazzo Giovane il pubblico può usufruire di diversi spazi e servizi: c’è il ristorante-caffetteria Quinoa situato al piano terra con menù particolarmente adatto per intolleranti al glutine; lo sportello Informagiovani del Comune di Firenze (per chi intende scrivere o diffondere il proprio curriculum, scegliere un corso di formazione, avvalersi delle opportunità di GiovaniSì, questo è il posto giusto), la sala conferenze e Le Nozze di Figaro, società che si occupa di organizzazione, promozione e ticketing di concerti e manifestazioni di spettacolo. Infine, al terzo piano, ha sede l’associazione del Festival dei Popoli, impegnata da oltre cinquanta anni nella promozione e nello studio del cinema di documentazione sociale, che organizza ogni anno a Firenze il principale festival internazionale del film documentario in Italia. Ma lo spazio più gettonato è senza dubbio il chiostro che ospita l’Orto di Berta e le sue piante officinali. Tra le new entry, tutte coltivate il modo biologico, il finocchio selvatico, l’artemisia, la  ruta, la lavanda dentata, l’erba di S. Pietro e la millenaria Erba di Achille.

 

Invito aperto al pubblico. Ulteriori informazioni e notizie di tutte le prossime attività consultabili sul sito: www.zap.fi.it 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »