energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Primo intervento di Renzi come assessore alla Cultura di Firenze Cultura, Notizie dalla toscana, Politica

Oggi, 27 febbraio, il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ha tenuto il suo primo discorso come assessore alla Cultura di Palazzo Vecchio. Renzi ha rilevato la delega alla Cultura dopo le dimissioni dell’assessore Giuliano Da Empoli e nel suo primo intervento, durato quasi un’ora, ha illustrato quali siano le linee guida per rilanciare la cultura nel capoluogo toscano. Quattro i fronti sui quali Renzi si muoverà come assessore alla Cultura:  coinvolgimento di Stato e Governo nella realtà culturale fiorentina (accordo con la Soprintendenza per il David e carta unica dei musei), interventi per il contemporaneo e gli eventi (completamento del Parco della musica delle Cascine, organizzazione di un concerto di fine estate all’Hard Rock Café di piazza della Repubblica, notte bianca del 1° Maggio), attenzione a simboli e infrastrutture e, infine, cura per la burocrazia e l’amministrazione. Fra le tante iniziative proposte da Renzi come assessore alla Cultura spiccano, però, la promessa di riaprire l’accesso alla Torre di Arnolfo in occasione della festa patronale di San Giovanni e di affidare ad una speciale commissione la valutazione della possibilità di sostituire l’attuale lastricato di pietra di piazza della Signoria con un lastricato di cotto simile a quello che si può osservare nel famoso dipinto anonimo del 1498 in cui viene ritratta l'esecuzione di Fra Girolamo Savonarola.

Immagine: speciesbarocus.tumblr.com

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »