energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Processo Concordia: Domnica Cemortan chiede 200.000 euro di risarcimento Cronaca

Grosseto – Dopo la richiesta di risarcimento avanzata ieri, mercoledì 28 gennaio, dal Comune di Isola del Giglio (almeno 20 milioni di euro), al processo per il naufragio della Costa Concordia viene avanzata una nuova richiesta di indennizzo. Stavolta è la ballerina moldava Domnica Cemortan a chiedere alla Corte grossetana un risarcimento di 200.000 euro. Al Teatro Moderno di Grosseto il legale della giovane, Gianluca Madonna, ha chiesto però di distanziare la sua assistita dal “linciaggio” messo in atto nei confronti del capitano Francesco Schettino.

“Nella discussione – ha spiegato l’avvocato – si chiederà la condanna di Shcettino e il riarscimento del danno ritenuto equo. Ma ci si dissocia dal linciaggio, non solo mediatico, subito dallo stesso Schettino in quanto è una pesantissima e incalcolabile pena aggiuntiva non dovuta e non prevista”. E, come Schettino, anche la Cemortan sarebbe stata a suo modo di vedere vittima di un simile sparlare sui media.

Sempre per conto della bionda moldava, l’avvocato Valentina Quaroni ha chiesto quindi il risarcimento sia per l’aggressione mediatica subita che per “irreversibili conseguenze di natura psichica” della sua assistita.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »