energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Progetto Gates: mobilità sostenibile e-carpooling Ambiente

Un monitoraggio scientifico dei flussi di traffico delle principali arterie quali la Sarzanese – Valdera, via Domenico Chelini e via Pesciatina per realizzare interventi di ottimizzazione della rete viaria e di integrazione con gli altri sistemi di trasporto. E’ quello che intende fare l’amministrazione comunale, che ha partecipato al bando della Regione Toscana per ottenere un co-finanziamento del progetto “Gates” Gestione Analitica del Traffico ed E-carpooling, realizzato dall’ente di Piazza Aldo Moro in collaborazione con il Politecnico di Milano e in particolar modo con l’architetto Paola Villani. L’obiettivo finale è quello di giungere a soluzioni per l’aumento delle condizioni di sicurezza sulle strade, la fluidificazione dei flussi di traffico, la riduzione del tempi di spostamento, il miglioramento delle condizioni ambientali e la riduzione delle emissioni acustiche. Possibile sarà anche l’installazione di rilevatori di velocità e pannelli informativi. Il progetto, evoluzione della campagna di indagine veicolare lungo viale Europa iniziata nello scorso dicembre, ha ottenuto il via libera dalla Giunta ed è stato discusso nella Commissione comunale mobilità. Prevede un investimento complessivo di 300 mila euro.
Lo studio, secondo le intenzioni del Comune, si avvarrà di apparecchiature automatiche che, grazie all’immissione in tempo reale delle rilevazioni in una banca dati, fornirà indicazioni su numero e tipologia dei veicoli. Il sistema potrà essere utilizzato anche per altri scopi, quale il rilevamento della velocità di percorrenza con eventuale sanzione per i mezzi che non rispettano il codice della strada, la gestione di un servizio di condivisione delle auto private (e-carpooling) e la visualizzazione delle informazioni sulla viabilità su appositi pannelli.
Il progetto “Gates” mira a sviluppare una mobilità sostenibile al fine di ridurre le criticità sulle strade più transitate del territorio, migliorando l’accessibilità e la coesione territoriale. Il monitoraggio consentirà all’amministrazione comunale di rendere più efficienti alcuni interventi già avviati da tempo. Fra questi ci sono il sostegno alla mobilità integrata, come la valorizzazione delle vie secondarie, il rimodellamento del trasporto pubblico locale che vede come perno la frazione di Capannori centro messa a sistema con tutta la Piana lucchese, e la realizzazione di piste ciclo-pedonali.

Le dichiarazioni
“Si tratta di un progetto che si inserisce nell’approccio integrato della mobilità del territorio portato avanti all’amministrazione comunale e dall’apposita commissione, grazie al quale vorremmo dare un contributo concreto allo sviluppo di una mobilità sostenibile e all’incremento della qualità della vita dei cittadini e della sicurezza stradale – afferma il vice sindaco Luca Menesini -. I sofisticati sistemi di rilevamento permetteranno all’amministrazione comunale di avere una migliore visione dei flussi veicolari comprendendo in maniera diversa i vari aspetti della mobilità, ad esempio veicolare, ciclabile o di trasporto pubblico e commerciale. Sarà un investimento importante ma, affinché possiamo compierlo, è necessario un finanziamento della Regione Toscana. E’ per questo motivo che abbiamo partecipato a un bando per reperire i fondi necessari”.

Foto www.energiafocus.it
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »