energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Progetto WATERinCORE, un “Contratto di fiume” per il Serchio Ambiente

Si è conclusa oggi mercoledì 11 a Palazzo Ducale a Lucca la due giorni dedicata agli incontri sul “Contratto di Fiume per il Serchio”, nell'ambito del progetto europeo WATERinCORE finalizzato alla gestione sostenibile dell’acqua attraverso l’accrescimento della responsabilità comune. Si è parlato di Rischio idraulico e geomorfologia, Cambiamenti climatici, Paesaggio, Fruizione, Sviluppo economico del territorio fluviale, Qualità dell’acqua e qualità dell’ecosistema fluviale (re-habitat, rivegetazione, pianificazione, naturalità, rete ecologica, ecc.) Infrastrutture energetiche (idroelettrico, biomasse, rinnovabili). Il progetto europeo,  informa la nota della Provincia di Lucca, prevede che in ogni regione partecipante, venga elaborato e implementato, in un bacino/sottobacino idrografico pilota, un processo di partecipazione pubblica al fine di motivare e coinvolgere attivamente gli attori locali nello sviluppo e applicazione di azioni per la gestione delle acque. Il Contratto di Fiume è uno strumento per il miglioramento della pianificazione e gestione strategica e sostenibile delle acque e del territorio fluviale che si pone l'obiettivo di passare da politiche settoriali di mitigazione del rischio idraulico e del rischio di inquinamento a politiche di riqualificazione ecologica, fruitiva e paesistica del sistema fluviale.
Per il territorio della provincia di Lucca, l’area pilota proposta riguarda il tratto di fiume Serchio e le relative aree di pertinenza fluviale comprese tra il Ponte di Campia e il Ponte di S. Ansano (Ponte a Moriano); interessa direttamente i Comuni di Barga, Gallicano, Molazzana, Coreglia Antelminelli, Borgo a Mozzano, Bagni di Lucca e Lucca.
L’obiettivo di questa sessione di lavoro è stato quello di individuare idee progettuali per gli ambiti tematici affrontati dai Tavoli di Lavoro. Tali idee progettuali andranno a costituire il primo Piano d’Azione per l’ambito del Serchio.
Il Laboratorio, partendo da una ricognizione delle progettualità attualmente esistenti sul territorio e dagli scenari emersi nell’ambito del Laboratorio EASW (European Awareness Scenario Workshop), ha avuto lo scopo di individuare ed approfondire i progetti “Bandiera” ritenuti prioritari per l’implementazione del Contratto di Fiume.
L'incontro conclusivo si terrà il 19 Aprile, sempre a Palazzo Ducale.

Foto www.top-photogalleries.com

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »